Paolo Azzi è il nuovo presidente della Federazione italiana scherma. Nell’assemblea, riunita alla "Sala Sinopoli" dell’auditorium "Parco della Musica- Ennio Morricone" di Roma, il dirigente lucchese, ex vicepresidente federale, ha ricevuto 287 voti sui 421 validamente espressi, pari al 68,17%. Una grande soddisfazione per la nostra città e per il movimento sportivo lucchese.

E il sindaco Alessandro Tambellini e l’assessore allo Sport, Stefano Ragghianti esprimono ad Azzi "le più vive congratulazioni per l’elezione ai vertici della scherma italiana". "E’ un grande orgoglio sapere – continuano gli amministratori – che un lucchese condurrà una delle federazioni sportive più prestigiose del nostro paese alle Olimpiadi di Tokyo quest’anno e a Parigi nel 2024. Lucca è ancora rappresentata ai massimi livelli sportivi nazionali".

Azzi, nato nel 1959 (foto), è stato dapprima schermidore con esperienze nella Nazionale azzurra, poi arbitro internazionale e, infine, dirigente. Dal 2005 al 2008 è stato per la prima volta consigliere della Federscherma. Dopo l’Olimpiade di Pechino 2008, è stato eletto vicepresidente vicario. E’ stato capodelegazione azzurro a Londra 2012 e a Rio 2016.