Il gruppo degli organizzatori
Il gruppo degli organizzatori

Bottagna (La Spezia), 26 giugno 2019 - A vincere, per l'ennesima volta, è stata la solidarietà. Questo il responso della 'Pedalata cicloturistica per la solidarietà Bottagna-Cerreto Laghi' giunta alla settima edizione con l'organizzazione di Emilio Angeletti (presidente Velo club Bottagna), e Massimo Menini, Massimo Orlandi e Marco Menini della polizia di Stato, e con il patrocinio de 'La Nazione', unita fin dalla prima volta, il 22 maggio 2013.

Partenza dal parco comunale di Bottagna con bandiera a scacchi abbassata dal sindaco di Vezzano Massimo Bertoni. Oltre cento al via, poi il percorso ha portato la lunga carovana verso Ceparana, Aulla, Pallerone, Moncigoli, Posada e Fivizzano, dove vi è stato il rifornimento in piazza Medicea, mentre diversi altri punti durante il tragitto hanno garantito acqua e energy drink per i corridori.

Il tutto in sicurezza grazie alla disponibilità di polizia, stradale, polizia locale e carabinieri, dei vari territori attraversati, e anche della Spezia. Al ponte di Sassalbo la lunga carovana si è soffermata per un commosso saluto a Moreno Tori, amico di molti partecipanti, scomparso nei giorni scorsi. Poi l'arrivo a Cerreto Laghi, ma senza classifiche.

Così come l'anno scorso, il ricavato è andato a Boris Ginzburg per la sua Accademia Aquananda. Già dieci bambini hanno partecipato ad un progetto riabilitativo intensivo, con attività ludico-sportiva di acquaticità traendo grandi benefici. In attesa di conoscere i dati dagli organizzatori, ricordiamo che, nell'arco dei primi sei anni, sono stati già stati devoluti in opere benefiche circa 36.000 euro, per campus dedicati ai bambini con difficoltà cognitive, fisiche, psicologiche e sociali, per l'acquisto di un pulmino per l'associazione Carioca onlus e alla ricerca scientifica sul cancro (all'Airc Liguria) e per il progetto 'Uniti per un aiuto concreto' con pacchi alimentari a famiglie bisognose.

Domenica, poco prima dell'ora di pranzo all'hotel Cristallo di Cerreto Laghi – presenti fra gli altri anche il questore della Spezia Francesco Di Ruberto e il sindaco di Borghetto Vara Claudio Delvigo - i ciclisti hanno tagliato il traguardo della manifestazione non competitiva e poi hanno partecipato alla lotteria, con premi in natura (insaccati e cestini di leccornie di agriturismo La Valle e macellerie Marsili e Ravecca) e stupendi accessori tecnici da bici donati da Nippo Vini Fantini, De Rosa, Aquadro 2, 2ruote e Station Sarzana, con acqua fornita da Alberto Figoli e i vini da Cantina Lunae di Bosoni. Con l'appuntamento al prossimo anno.