Giancarlo Antognoni
Giancarlo Antognoni

Torino, 23 ottobre 2018 - Un'amicizia forte e profonda, quella tra tifosi viola e granata, rinnovata e rafforzata a ogni sfida tra Fiorentina e Torino. Lo sarà ancor di più sabato 27 ottobre, in occasione di Torino-Fiorentina  (fischio d'inizio alle 20.30) che vivrà uno straordinario antipasto nel pomeriggio, alle 15, con l'inaugurazione della mostra “Giancarlo Antognoni, il Giglio nel cuore”, al Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata (che si trova a Grugliasco, a pochi chilometri dal capoluogo piemontese), alla presenza del grande centrocampista viola e campione del Mondo con la Nazionale azzurra nel 1982.

Si tratta della terza tappa di una bella iniziativa del Museo di rendere omaggio a giocatori non granata che hanno scritto le pagine più belle del calcio italiano e mondiale volta a far comprendere a tutti i tifosi come lo sport serva ad affratellare e non a dividere o creare odio e violenza. I primi due protagonisti sono stati Gigi Riva e Xavier Zanetti. La mostra su Antognoni, realizzata in collaborazione con il Museo della Fiorentina,  resterà allestita fino a domenica 25 novembre compresa e sarà visitabile gratuitamente presso le Sale della Memoria poste al piano terra del Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata. 

Oltre alla mostra su Antognoni, il Museo è visitabile anche nella sua parte espositiva permanente, di forte impatto emotivo e rappresenta una tappa affascinante per gli amanti del calcio. Si trova a Grugliasco, in via La Salle 87 negli spazi architettonici di Villa Claretta Assandri, ed è aperto il sabato dalle 14 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 19, con ultimo ingresso alle 17.30 entrambi i giorni. E' possibile organizzare visite per gruppi anche fuori orario apertura, dal lunedì al venerdì, ma solo su prenotazione. Per contatti: info@museodeltoro.it