Sottil e Castrovilli
Sottil e Castrovilli

Moena (Trento), 11 luglio 2019 - L'obiettivo è quello di "mettere in difficoltà" mister Montella, di mettersi in evidenza e dimostrare di essere pronti per giocare nella Fiorentina in serie A. Gaetano Castrovilli e Riccardo Sottil hanno fatto esperienze in Serie B ( Sottil a Pescara e Castrovilli a Cremona), ma ora sperano di restare in viola . "Mi piacerebbe  rientrare nel progetto della Fiorentina, un progetto importantissimo, Sarebbe bello e sono qui per dare il 101%", dice Castrovilli che conferma di trovarsi bene nel ruolo di mezz'ala: "Sto bene in questo ruolo, l'ho fatto negli ultimi mesi alla Cremonese, mi piace". I complimenti che gli ha fatto Giancarlo Antognoni sono una bella medaglia: "E' stato il primo ad accogliermi a Firenze _ricorda Castrovilli_ e i suoi elogi mi fanno molto piacere, magari riuscissi a fare una carriera come la sua".

Anche Sottil sta dando tutto per restare in viola, anche se il Pescara lo sta corteggiando per riaverlo dopo l'ottima prestazione in Abruzzo. "Restare qui a Fienze _dice Sottil_ sarebbe magnifico, questa è una piazza importante. Ora, però, penso giorno per ggiorno, allenamento dopo allenamento".

Per entrambi, Federico Chiesa è un modello da seguire: "Sarebbe bello poter giocare con lui nella Fiorentina, ci sarebbe molto da imparare" dicono Sottil e Castrovilli e chissà che questa combinazione non si verifichi davvero.