Firenze, 21 agosto 2018 - "Ho scelto di venire alla Fiorentina perché ho parlato con Pioli e lui mi ha convinto e mi ha motivato a scegliere questa opportunità per me che ritengo molto importante. Sono qua in prestito ma anche se resterò per un anno darò tutto me stesso. E se le cose andassero bene potrei restare. Nonostante la mia giovane età cercherò di portare la mia esperienza in questa squadra e il fatto di aver giocato in Inghilterra per me è un qualcosa in più".

Lo ha detto il centrocampista Edimilson Fernandes nel corso della sua presentazione come neogiocatore della Fiorentina, avvenuta quest'oggi all'interno della sala stampa dello stadio Franchi di Firenze.

"Sono qua soltanto da una settimana quindi mi è difficile dare giudizi sulla squadra - ha aggiunto il 22enne svizzero di origini portoghesi e capoverdiane, giunto in prestito dal West Ham - Siamo un gruppo molto forte, penso che siamo pronti per lottare per un piazzamento Uefa anche se ovviamente dovremmo lavorare duro tutti i giorni. Non ho seguito molto la serie A ma posso fare bene qua e sono sicuro che riusciremo a fare una grande stagione".

La Fiorentina proverà in qualche maniera a sostituire il partente Milan Badelj proprio con Edimilson Fernandes: "A centrocampo posso giocare in tre posizioni, trequartista, regista o interno e quest'ultima è la posizione che preferisco. Ho sempre avuto come modello Iniesta, lo guardo fin da quando ero piccolo e cerco di somigliargli. Sono molto giovane ma ho comunque la mia esperienza, spero di dare il mio contributo alla squadra".

"Le mie qualità migliori sono il sapermi proporre in fase offensiva. Lì posso veramente aiutare la squadra. Devo invece migliorare in difesa perché questo è un campionato più tattico rispetto al campionato inglese e quindi devo imparare a difendere meglio".

Edmilson si candida già domenica prossima, nel debutto della Fiorentina in campionato, casalingo, contro il Chievo: "Lavoro con l'obiettivo di giocare domenica prossima. Faccio la preparazione adesso perché prima non l'ho fatta, però sicuramente spero di giocare questo weekend e se non accadrà, mi auguro di farlo la settimana successiva".

Edimilson Fernandes è cugino di Gerson Fernandes, quest'ultimo reduce da una doppia esperienza in serie A con Chievo ed Udinese. "Lui conosce molto bene la serie A, sia i dirigenti che i giocatori - ha concluso il numero 26 gigliato - Mi ha detto che questa esperienza sarebbe stata positiva per me, che qui si lavora tanto, e questo sarebbe stato positivo".