Un progetto per promuovere la lettura tra i giovani alla Body House di Bibbiena

La palestra casentinese regalerà un buono per l’acquisto di libri ai propri atleti tra i quattordici e i venti anni

body house

body house

Arezzo, 12 giugno 2024 – L’attività motoria come veicolo di promozione della lettura tra i giovani. Con la conclusione dell’anno scolastico, la palestra Body House di Bibbiena ha strutturato un nuovo progetto rivolto a ragazzi e ragazze tra i quattordici e i venti anni per stimolare l’acquisto di libri e, allo stesso tempo, per portare un sostegno concreto alle librerie del territorio. La volontà è di favorire un allenamento congiunto del “corpo” e della “mente” e, di conseguenza, il centro fitness ha previsto un investimento per regalare cinquanta buoni del valore di venti euro ai propri iscritti in età scolare che saranno distribuiti nel mese di giugno e che potranno essere utilizzati esclusivamente per l’acquisto di romanzi, saggi, biografie o altri generi letterari.

La Body House, fondata nel 1991, è oggi un punto di riferimento per il fitness nella vallata casentinese, riunendo oltre trecento atleti che vengono seguiti da più professionisti per favorire uno stile di vita corretto e consapevole che integra attività motorie, corretta alimentazione, benessere e tempo libero di qualità. In quest’ultimo ambito si inserisce l’iniziativa promossa insieme alle cartolibrerie Lina Giorgi di Poppi e Punto e a Capo di Bibbiena che ha visto la palestra prevedere un investimento di un totale di mille euro proprio per sensibilizzare i giovani verso l’importanza della lettura come allenamento della mente con benefici accertati quali riduzione dello stress, miglioramento della memoria e sviluppo della capacità critica. «“Mens sana in corpore sano” è una locuzione che abbiamo scelto di sposare con questo progetto - spiega Andrea Dalla Ragione, fondatore e titolare della Body House insieme a Valentina Fioravanti. - La volontà è, con la fine della scuola, di stimolare i ragazzi che si allenano nella nostra palestra ad allenare anche la mente, continuando a coltivare o a scoprire il piacere della lettura attraverso il regalo di un buono da utilizzare per l’acquisto di libri in cartolibrerie del nostro territorio».