Firenze, 4 dicembre 2021 - Sono 677 i nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana nelle ultime 24 ore e resi noti nella mattina di sabato 4 dicembre. I dati sono stati anticipati come sempre dal presidente della Regione Eugenio Giani sui social network. La curva del contagio cresce ma in maniera molto lenta. Il virus circola in Toscana e i numeri lo testimoniano.

Ma non ci sono picchi particolari o rischio di zona gialla. Anzi la situazione da quel punto di vista è tranquilla. Il tasso di occupazione degli ospedali non desta particolari preoccupazioni. Molto alto il numero dei test: 35mila, di cui 10.496 tamponi molecolari e 24.690 test rapidi.

La percentuale dei positivi sui primi tamponi

Super Green Pass, ecco dove i non vaccinati non potranno andare

I dati del 3 dicembre: 709 nuovi casi

La mappa del contagio

Sono 83.755 i casi complessivi ad oggi a Firenze (154 in più rispetto a ieri), 27.592 a Prato (33 in più), 28.848 a Pistoia (84 in più), 16.006 a Massa (61 in più), 30.719 a Lucca (57 in più), 35.555 a Pisa (56 in più), 22.732 a Livorno (85 in più), 27.238 ad Arezzo (69 in più), 18.282 a Siena (44 in più), 12.774 a Grosseto (34 in più). 

L'età media dei contagiati

L'età media dei 677 nuovi positivi odierni è di 40 anni circa (28% ha meno di 20 anni, 18% tra 20 e 39 anni, 32% tra 40 e 59 anni, 18% tra 60 e 79 anni, 4% ha 80 anni o più.

Rischio zona gialla: il confronto fra Toscana, Umbria e Liguria

I tamponi

Oggi sono stati eseguiti 10.496 tamponi molecolari e 24.690 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,9% è risultato positivo. Sono invece 10.196 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 6,6% è risultato positivo.

I decessi

 Si registrano 3 nuovi decessi: 2 uomini e una donna con un'età media di 83,7 anni (1 a Lucca, 1 a Pisa, 1 a Siena).

Ricoveri stabili

I ricoverati sono 295 (1 in più rispetto a ieri), di cui 49 in terapia intensiva (1 in più). 

Il tasso dei positivi sui primi tamponi si mantiene sul livello elevato di questo periodo: attualmente è al 6,6%. 

L'andamento dei contagi da maggio a oggi