Foiano con l’incognita meteo. È il giorno della terza sfilata: piano d’emergenza per la pioggia

Questa mattina i cantieri decideranno in base al tempo se i giganti di cartapesta potranno uscire. La comunicazione verrà data via social: intanto siamo al giro di boa, tra due domeniche il verdetto . .

Foiano con l’incognita meteo. È il giorno della terza sfilata: piano d’emergenza per la pioggia

Foiano con l’incognita meteo. È il giorno della terza sfilata: piano d’emergenza per la pioggia

Il meteo "non la mette bene" ma oggi, almeno da calendario, sarà la terza domenica di Carnevale a Foiano della Chiana. O meglio: sarebbe. Sì perchè le nuvole all’orizzonte e il rischio pioggia sono un problema più che reale ma ancora il paese di Re Giocondo non si è fatto scoraggiare e per ora la data di oggi non è stata annullata. Durante la mattinata gli organizzatori si ritroveranno in riunione e decideranno sul da farsi e daranno comunicazione sui loro canali social: una macchina della comunicazione pop e efficace che negli ultimi anni si è affinata fino a raggiungere livelli di engagement, come si dice nel gergo social, davvero interessanti. Non è che il precipitato di un’attenta attività di promozione che ormai è una delle frecce più preziose del Carnevale più antico d’Italia - che per aprire una parentesi quest’anno festeggia i suoi primi 485 anni. Il grande inizio è stato due domeniche fa, il 28 gennaio quando i giganti di cartapesta si sono mostrati al pubblico in tutta loro maestosità e goliardia. Ad aprire le danze i Rustici con il loro carro "Terapia d’urto", poi i Nottambuli con "Et non s’arresta una hora", Bombolo con "Metamorphosis" e gli Azzurri con "Autoritratto". Uno spettacolo grottesco e affascinante che ogni domenica attira nel paese della Valdichiana oltre 10mila persone tra foianesi e turisti da ogni dove. Ecco, non soltanto un evento secolare della tradizione locale ma anche una risorsa turistica preziosa per tutto il territorio.

La prima domenica è stata la più importante: quella in cui i cinque giurati hanno espresso il loro voto su ciascun carro, voto che però è oggi in cassaforte e, chiusa a chiave, ci rimarrà fino a domenica 25 febbraio quando verrà data lettura di Re Giocondo e quindi dei vincitori dell’edizione 2024 del Carnevale. Domenica scorsa il bis dove l’adrenalina non è di certo mancata con la sfida delle mascherate: quelle esibizioni e coreografie che centinaia di cantieristi per ciascun cantiere mettono in atto davanti ai loro carri per aggiudicarsi il premio per questa seconda sfida, di cui anche di questa si conoscerà il vincitore domenica 25 febbraio. Insomma, solo il tempo può fermare il Carnevale e pioggia a parte le certezze ci sono: sarà uno spettacolo come le domeniche scorse.