Bucci e viale Gramsci. Uno sguardo ai lavori . Un cantiere si è aperto l’altro sta per chiudere

Il sindaco Valentina Vadi ha fatto un sopralluogo in tre zone. Tra le visite anche l’ex casa della musica: come banno gli interventi.

Bucci e viale Gramsci. Uno sguardo ai lavori . Un cantiere si è aperto l’altro sta per chiudere
Bucci e viale Gramsci. Uno sguardo ai lavori . Un cantiere si è aperto l’altro sta per chiudere

Un sopralluogo in tre cantieri della città. E’ quello che ha fatto mercoledì scorso il sindaco di San Giovanni Valentina Vadi, che ha visitato quello che diventerà il nuovo teatro comunale, la sala della musica, in fase di ristrutturazione e il viale Gramsci, al centro di una lunga e complessa opera di riqualificazione. La prima tappa è stato l’ex cinema Bucci, che si affaccia su Corso Italia. Si stanno concludendo le opere di demolizione ed entro pochi giorni cominceranno le nuove lavorazioni, a partire dalla struttura del palcoscenico. Contemporaneamente inizieranno i lavori per le gradinate e per il consolidamento delle pareti. L’investimento complessivo supera i quattro milioni di euro. Tra gli interventi previsti, il dimensionamento del palco, un ingresso riservato per gli artisti, uno schermo di proiezione policinale, avvolgibile a scomparsa. Insomma, l’edificio, che si trova in pieno centro storico, sarà trasformato radicalmente, anche con nuovi pavimenti, impianti elettrici di ultima generazione, poltroncine, restyling del foyer, dei bagni e dei camerini. Senza dimenticare il recupero della bellissima scala monumentale. Valentina Vadi si è poi spostata alla sala della musica di piazza della Libertà, al centro di una completa ristrutturazione. Siamo alle fasi finali, perchè il tutto si completerà entro il mese di febbraio. L’intervento principale ha riguardato la manutenzione straordinaria della copertura.

Il progetto ha previsto anche il rifacimento dei controsoffitti e l’inserimento di pannellature fonoassorbenti nella sala principale, il ripristino dei pavimenti di tutto il piano terra, la collocazione di un nuovo bagno, il rifacimento dei servizi igienici esistenti e la sostituzione degli infissi lato chiasso. L’obiettivo è quello di offrire alla comunità cittadina una rinnovata fruizione socio-culturale di uno spazio pubblico di proprietà del Comune di San Giovanni e ubicato in un’area centrale. Ultima tappa, il viale Gramsci. A metà mese finiranno le lavorazioni per i marciapiedi e cominceranno le piantumazioni dei nuovi alberi. Nel giro di un paio di settimane, prenderanno poi il via i lavori per la realizzazione della nuova piazza Firenze, mentre a partire dalla seconda metà di febbraio saranno effettuate le asfaltature e fatti gli attraversamenti pedonali in sicurezza. L’arteria, che scorre a nord della città, è fondamentale per il sistema infrastrutturale della città e questo era un intervento atteso da decenni, che darà una risposta in termini di sicurezza e di fruibilità.