La Bagnaia (Siena), 23 settembre 2017 - Grande spettacolo e emozione. Questo in estrema sintesi il bilancio della giornata di oggi al ‘Bagnaia Jumping Show 2017 – Memorial Luciano Pavarotti’. Quattro gare che non hanno infatti lesinato tecnica e competizione e che alla fine della giornata sono servite da gustoso antipasto per ciò che ci sarà domani a partire dalle 9 con il Gran Premio La Nazione.

Andando con ordine, al mattino il premio ‘Cavallo Magazine’ C120 vinto dal giovanissimo (non ancora 14enne) Federico Machetti, di Montalcino, su Topesia delle Sementarecce. A seguire il premio C135 ‘Cassa di Risparmio di Firenze’, gara a tempo. A vincere, è stato Filippo Martini di Cigala (nella foto), senese, da anni a Roma presso il Centro Militare d’Equitazione. Eccellente la sua prova su Quaynar. Lo stesso Martini di Cigala ha fatto sua anche l’ultima gara della giornata (la C145 ‘Enegan’ dedicata al grande Guido Dominici), che in sella a Pupillo dell’Esercito Italiano ha sbaragliato l’agguerrita concorrenza conquistando il terzo successo in tre giorni.

Subito dopo con una prova di ottimo spessore Gianluca Paracciani su Chef V Veecaten. Nel mezzo ai due successi odierni del senese in forza all’Esercito l’attesa gara a squadre, dedicata agli ‘Atleti Speciali’. A vincere la squadra S. Casadei Asd, formata da Giacomo Casadei (su Charmeur S), Graziano Tazzi (su Griselda) e Guido Franchi (in sella a Nenya).  

Madrina  dell'evento riservato agli atleti speciali toscani al Bagnaia Jumping Show - Memorial Luciano Pavarotti Jessica Notaro,  l'ex miss sfregiata con l'acido. "Sono nata con la passione nelle vene. Chiedevo sempre di giocare con i pupazzi di cavalli invece che con le bambole"