Arezzo, 30' gennaio 2019 - «Fra le richieste che ho avuto per Moscardelli, quella più particolare è arrivata dal Pisa che lo voleva a ogni costo, ma io ho detto no». Il presidente dell’Arezzo, Marco Matteoni conferma indiscrezioni che erano giunte in queste ore e aggiunge: «Non possiamo assolutamente privarci in un momento così delicato e importante, del nostro capitano e bomber. E’ troppo importante per noi, un punto di riferimento fondamentale».

Matteoni poi è convinto che nonostante la sfortuna delle ultime partite, la situazione di classifica che peggiorerà ulteriormente con le penalizzazioni, «la squadra ce la farà a salvarsi perché ha buoni valori. Col Piacenza non meritavamo assolutamente di perdere, così come a Pistoia».

Il presidente aggiunge che da qui a domani sera, quando chiuderà il calciomercato, non accadrà niente in entrata e in uscita, salvo qualche occasione particolare dell’ultimo momento. Nel frattempo è confermato che rimarrà fino al termine della stagione il giovane centrocampista Yebli, che fino a pochi giorni fa invece sembrava in procinto di tornare al Bari.