Firenze, 23 luglio 2021 - Diverse persone titubanti hanno deciso: si vaccineranno. Sono migliaia i toscani che in queste ore stanno correndo a prenotarsi. Primi segnali di ripresa per la campagna vaccinale in Toscana che nelle ultime settimane si è dedicata principalmente ai richiami, con un calo delle prime somministrazioni rispetto ai mesi precedenti.

Covid Toscana, bollettino: 470 positivi

Giani: "Cinque milioni di dosi di vaccino entro settembre"

Oltre 4.000 over-60, in precedenza indecisi, hanno prenotato la prima dose sul portale online e numerose persone si sono rivolte alle farmacie di quartiere. Altre 10.000 persone invece hanno usufruito della possibilità di anticipare il richiamo con AstraZeneca. L'effetto Draghi, con l'annuncio dell'obbligo di Green Pass per accedere in molti luoghi pubblici dal 6 agosto, unito alla crescita dei contagi sul territorio regionale ha dato nuova linfa alla campagna vaccinale in Toscana.

Sarà impossibile mangiare al ristorante al chiuso, entrare in un cinema, andare in palestra: queste alcune delle attività che senza il "passaporto verde" saranno interdette. 

Effetto Draghi anche in Umbria

In Umbria ogni giorno si registra un incremento rispetto al giorno precedente di 400-500 adesioni alla campagna di vaccinazione tra gli under 60. E' quanto si apprende dall'assessorato regionale alla Sanita'. Il dato, che e' pero' ancora in elaborazione, non avrebbe subito significative variazioni a seguito del via libera del governo alle norme sul Green pass. Come ha spiegato il commissario regionale all'emergenza, Massimo D'angelo, in Umbria nella fascia d'eta' tra i 20 e 29 anni "circa il 35 percento della popolazione non ha dato la propria adesione", mentre mancano all'appello "il 63 percento dei giovanissimi tra 12 e 19 anni".

image

"In Italia molti over 50 ancora senza dose"

"Una quota ancora significativa della popolazione sopra i 50 anni non ha fatto ancora neanche la prima dose" di vaccino Covid. "E' uno degli elementi che dobbiamo cercare di recuperare quanto prima". Lo ha sottolineato il presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, durante la conferenza stampa sull'analisi dei dati del monitoraggio regionale Covid della Cabina di regia. Sta comunque "crescendo" in Italia, ha aggiunto, "il numero di persone che completano la vaccinazione: il 64% degli over 50 ha completato il ciclo, il 69% degli over 60 e oltre l'80% dei 70-79enni".

La situazione in Sicilia

"Abbiamo notato un piccolo incremento nelle somministrazioni delle prime dosi vaccinali. Non so se ci sia un nesso con l'appello lanciato da Draghi e con le sue misure". Così all'AGI il commissario all'emergenza Covid di Palermo, Renato Costa. "Posso confermare che registriamo un incremento sensibile - ha ribadito Costa - noi infatti inoculiamo circa 3500 dosi al giorno e fino a qualche giorno fa le prime dosi rappresentavano circa il 5 per cento del totale, mentre adesso siamo quasi al 30 per cento". Un risultato che Costa, comunque, addebita a una maggiore consapevolezza nella popolazione sui limiti a cui sarà soggetto dal 6 agosto chi non si vaccinerà.

Qui Piemonte

Non ha tardato a farsi sentire in Piemonte 'l' effetto Draghi' sulle vaccinazioni. A poche ore dalle nuove disposizioni relative al green pass sono infatti raddoppiate le percentuali di richieste di vaccinazione. Ad annunciarlo il presidente della Regione, Alberto Cirio, che ha spiegato che nelle ultime ore le adesioni complessive sono passate dalle diecimila medie di ogni giorno a quasi 20 mila. "Ogni ora abbiamo il doppio di richieste rispetto alla media degli ultimi giorni", ha sottolineato. In particolare, alle 18 di ieri le nuove adesioni erano state circa 10mila in linea con la media quotidiana dei giorni precedenti. Ma a partire dalle ore 20 il trend è raddoppiato e la giornata si è chiusa con quasi 19 mila nuove adesioni. Anche oggi l'andamento si conferma in crescita e alle 12 risultano attualmente 9.389 nuove adesioni (ieri alla stessa ora erano 4.611). A titolo esemplificativo ieri tra le 9 e le 10 le nuove adesioni erano state 894 oggi nella stessa fascia oraria sono state 2.133.

Boom in Lombardia

Sono 47.316 i lombardi che oggi, dopo l'annuncio definitivo del Presidente del Consiglio Mario Draghi sul Green Pass, hanno aderito alla campagna di vaccinazione regionale. Il dato è aggiornato alle 16.30. Per l'assessora al Welfare regionale Letizia Moratti questo "boom di prenotazioni" dimostra "il senso civico e la voglia di sicurezza dei cittadini". Le adesioni maggiori si sono registrate nella fascia tra i 30/39 anni: 8.868.