Firenze, 2 aprile 2021 - Altri 1640 casi di coronavirus in Toscana: il bollettino di venerdì 2 aprile parla di un contagio che continua a correre in maniera massiccia. E c'è l'allarme dell'Ordine dei medici di Firenze, che parla di strutture ospedaliere al collasso. I numeri negli ospedali non sono buoni, c'è un altro aumento dei ricoveri nelle ultime 24 ore: 1.861 persone sono attualmente ricoverate per il covid e sono 12 in più rispetto al giorno prima, mentre sempre nelle ultime 24 ore ci sono ben nove persone in più nelle terapie intensive. Si contano anche 26 morti. 

Il tasso dei positivi sui primi tamponi giorno per giorno

La Toscana chiude tutti i negozi a Pasqua

La mappa del contagio

Sono 53.640 i casi complessivi ad oggi a Firenze (534 in più rispetto a ieri), 17.664 a Prato (169 in più), 18.805 a Pistoia (166 in più), 11.546 a Massa-Carrara (78 in più), 20.739 a Lucca (190 in più), 24.735 a Pisa (157 in più), 14.714 a Livorno (100 in più), 18.311 ad Arezzo (116 in più), 10.779 a Siena (81 in più), 7.157 a Grosseto (49 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

I tamponi

Da tenere sempre d'occhio è il tasso dei positivi sui primi tamponi, un indicatore importante sulla diffusione del contagio. Oggi sono stati eseguiti 18.134 tamponi molecolari e 12.333 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,4% è risultato positivo. Sono invece 11.292 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 14,5% è risultato positivo. Il tasso dei positivi sui tamponi resta dunque molto alto, in doppia cifra. 

L'Rt italiano scende a 0.98

L'età media dei nuovi contagi

Sull'età media dei nuovi contagi si assiste a un leggero rialzo. Diminuisce lievemente la percentuale dei contagiati under 20. L'età media dei 1.640 nuovi positivi odierni è di 44 anni circa (il 18% ha meno di 20 anni, il 23% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 18% tra 60 e 79 anni, il 7% ha 80 anni o più).

I 26 decessi

Oggi si registrano 26 nuovi decessi: 16 uomini e 10 donne con un'età media di 76,7 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 10 a Firenze, 1 a Prato, 1 a Pistoia, 1 a Massa-Carrara, 4 a Lucca, 1 a Pisa, 3 a Livorno, 2 a Arezzo, 3 a Siena.

"Ospedali al collasso"

«Andiamo verso un collasso, chiediamo il rispetto delle regole», «ci sono reparti pieni come non mai, più che a novembre». «negli ospedali abbiamo gli stessi pazienti della seconda ondata a novembre, c'è un dolore dilagante che una società civile non può accettare». Lo afferma Pietro Dattolo, presidente dell'Ordine dei Medici di Firenze lanciando un appello in questa nuova emergenza sanitaria. «Stiamo camminando su una passerella sempre più instabile e sottile. Abbiamo alle spalle oltre 5.000 decessi solo in Toscana, scene drammatiche mostrate ogni giorno dai notiziari. Eppure, assistiamo ancora a una leggerezza disarmante in troppe, troppe persone. Serve ritrovare quella responsabilità che ci premiò la scorsa primavera».