Firenze, 25 luglio 2021 - Come e dove circola adesso il virus in Toscana? L'impennata dei contagi, con oltre 500 nuovi positivi nella giornata di domenica 25 luglio, ripropone una volta di più il tema delle regole anti coronavirus. Perché è vero che al momento l'impatto sul sistema sanitario di questo inizio di ondata è blando, ma evitare di prendere il covid resta una priorità.

Coronavirus Toscana 25 luglio: 512 contagiati, il bollettino

L'ampliamento della fetta di vaccinati in Toscana fotografa la situazione: un milione e seicentomila toscani, quindi più o meno la metà della popolazione, hanno le due dosi di vaccino. Sono invece 2 milioni e 198mila i cittadini dell'intera regione che hanno almeno una dose. Numeri che sicuramente mettono al riparo una buona massa di cittadini, ma che lasciano scoperti altri.

La variante delta resta minacciosa e dunque lo sprint vaccinale, affermano le autorità, è importante per evitare rischi di nuovi rialzi delle ospedalizzazioni. 

Restano i giovani i più colpiti da questa nuova ondata. E i numeri sono lì a spiegarglielo. Nella giornata di domenica, su un totale di 513 nuvoi contagi, risultano 131 i positivi tra 0 e 18 anni, quindi più di un quinto dei contagiati. Mentre sono 208 i positivi tra 19 e 34 anni. La voglia di estate, di drink all'aperto, di movida, i festeggiamenti per la vittoria della Nazionale agli Europei hanno avuto un ruolo importante in questo rialzo tra i giovani. Che risultano i più scoperti quanto a vaccinazioni. Insomma, dei 513 nuovi casi oltre la metà ha meno di 34 anni. Numeri che confermano la tendenza degli ultimi giorni.

Tra i focolai, il più grosso rispetto alla popolazione resta quello in provincia di Lucca, in particolare in Garfagnana. Proprio in provincia di Lucca in un giorno sono 65 gli under 34 che hanno contratto il covid. Un numero alto nel quale ha un ruolo il cluster di un locale di Coreglia Antelminelli, il Drop Club, nel quale le indagini epidemiologiche hanno rilevato che molti ragazzi si sono contagiati.

Durante le serate organizzate dal locale stesso, che ha deciso di chiudere per qualche giorno. Riaprirà, sanificato, il 30 luglio. Sempre negli under 34 si segnalano i complessivi 33 casi in provincia di Pisa e i 26 in provincia di Arezzo. 

Nella stessa fascia di età sono oltre 100, per la precisione 108, i contagiati a Firenze e provincia.