Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
24 giu 2022

Date e format, rivoluzione dilettanti Dall’autunno si tornerà all’antico

L’Eccellenza (partenza l’11 settembre) passa da 3 a 2 gironi, in Promozione (via il 25 settembre) solo uno. La Prima Categoria sarà composta da 6 gruppi e la Seconda Categoria da 11. Ecco tutte le novità

24 giu 2022
Il presidente Paolo Mangini
Il presidente Paolo Mangini
Il presidente Paolo Mangini
Il presidente Paolo Mangini
Il presidente Paolo Mangini
Il presidente Paolo Mangini

FIRENZE

Calcio dilettanti regionale, dalla prossima stagione sportiva si torna all’antico. Tante le novità nei format e nelle regole che riguardano i campionati decise dal Comitato Toscana presieduto da Paolo Mangini. L’Eccellenza, dai tre gironi con un minor numero di squadre causa pandemia, torna ai classici due raggruppamenti di 16 oppure 17 formazioni. Le prime classificate di ciascun girone salgono in Serie D, solita formula per i play off e le ultime tre scendono di categoria come da regolamento dei play out. Novità anche in Promozione che sarà formata da 1 girone di 14 squadre e 3 gironi da 13 in Prima e Seconda categoria. Ecco le date e i format della stagione 2022-2023 con la buona notizia dell’arrivo di sostegni economici a favore delle società e dell’organizzazione dei campionati.

Le date

Il campionato di Eccellenza inizierà domenica 11 settembre, mentre il giorno precedente scenderanno in campo gli Juniores Regionali. Domenica 4 settembre prenderà il via la Coppa di Eccellenza. In Promozione il campionato avrà inizio il 25 settembre, mentre i triangolari di coppa vedranno le squadre in campo le domeniche 4, 11 e 18 settembre evitando dunque, al primo turno, gare infrasettimanali. I campionati di Prima e Seconda Categoria cominceranno domenica 18 settembre, mentre il 4 e l’11 dello stesso mese saranno disputate le gare di Coppa Toscana.

Il format

L’Eccellenza Toscana sarà composta da 2 gironi, la Prima Categoria da 6 gironi e la Seconda Categoria da 11 raggruppamenti. Per quanto riguarda il campionato di Promozione, in considerazione del numero di società attualmente in organico superiore al format prima del Covid-19, il Comitato ha deciso di consultare le società per valutare l’ipotesi di un campionato a 3 oppure 4 gironi. A larga maggioranza è stato deciso di dar vita per la prossima stagione di Promozione a 1 girone di 14 squadre e 3 gironi da 13 squadre, escludendo la possibilità di 3 raggruppamenti con un alto numero di formazioni.

Francesco Querusti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?