Firenze, 11 novembre 2017 - PRIMO PASSAGGIO televisivo per Il Bisonte che stasera alle 21 (Rai Sport + HD) affronterà la SAB Legnano al PalaBorsani di Castellanza, antipasto della quinta giornata. Una sfida inedita per entrambe che arrivano a questo scontro reduci da tre sconfitte consecutive, con i due sestetti che hanno solo tre punti in classfica e dunque affamati di punti. Le ragazze di Bracci in particolare vogliono tornare a fare punti dopo aver affrontato le migliori tre squadre del campionato. “Sarà una partita difficile come quelle che l’hanno preceduta - va controcorrente Bracci -. Legnano è una squadra che gioca, che ha vinto contro Bergamo e che ha lottato fino alla fine contro avversari importanti. Dobbiamo giocare meglio che possiamo, perchè non sarà una gara da sottovalutare: ci servirà tanto entusiasmo, e vogliamo tornare ad assaporare il gusto che dà vincere una partita”.

LE DIFFICOLTÀ non mancano e il tecnico avverte le sue ragazze delle insidie che nasconde una sfida come questa: “Legnano - conferma - è una squadra che varia molto tatticamente anche durante le partite, cercando in ogni situazione di aggiustarsi o di mettere in difficoltà gli avversari, quindi dovremo essere pronti ad adeguarci a questi cambiamenti. Abbiamo davanti la nostra strada e ce la dobbiamo costruire: ci aspetta una di quelle partite in cui lottando su ogni pallone possiamo anche pensare di portare a casa il risultato”. Bracci per questo motivo (ancora privo di Di Iulio) ha lavorato tutta la settimana per tenere alta la concentrazione, lavorando su cosa non ha funzionato soprattutto contro Scandicci, puntando su ricezione e difesa, fondamentali su cui le fiorentine hanno costruito i propri successi. E non solo quest’anno.

LA SAB LEGNANO, ripescata in A1 dopo aver perso la finale dei play off di A2 dell’anno scorso contro Pesaro, ha confermato in panchina Andrea Pistola, rivoluzionando parte del sestetto con Valeria Caracuta, mentre l’opposto, se non dovesse recuperare da un infortunio Camilla Mingardi sarà la statunitense Annie Drews, (arrivata dal campionato portoricano) Al centro la slovacca Jaroslava Pencova e la canadese Alicia Ogoms. In banda Alice Degradi prelevata dalla myCicero Pesaro, e l’altra nazionale statunitense Sonja Newcombe (1988), nell’ultima annata in Cina al Sichuan. Il libero infine sarà Silvia Lussana, arrivata da Monza ed ex di turno.