Arezzo 13 gennaio 2018 -  Trattative in entrata e in uscita per il club amaranto. All'Arezzo arriva un ragazzo promettente, il centrocampista Niccolò Rozzi, classe 2000, 18 anni da compiere. Rozzi giocava nel Tolentino, in Eccellenza, ma era nel mirino a quanto pare anche di Bologna e Frosinone. Al momento farà parte soprattutto della Berretti, ma potrebbe essere utile alla prima squadra. E’ già stato convocato nella Nazionale Under 17, dalle giovanili era diventato titolare in Eccellenza.
E c’è una trattativa avviata per Alessandro Semprini, classe 1998, difensore del Brescia, può agire da terzino destro e da centrale, già nelle giovanili della Juventus con addrittura due panchine in prima squadra l’anno scorso, col Bologna in campionato e con l’Atalanta in Coppa Italia. E trattativa per un altro giovane, Luca Coccolo, classe ’98, ora al Perugia e di proprietà della Juventus. 
Finora sono arrivati il portiere Perisan, il difensore Belvisi, il centrocampista Mazzarani, gli attaccanti Campagna e Regolanti, sono partiti il portiere Borra e l’attaccante Disanto.
Si attendono novità in uscita la prossima settimana. Alcuni giocatori non rientrano più nei programmi della società, ma non è semplice trovare una soluzione visto che comunque si parla di calciatori sotto contratto e che devono trovare adeguata sistemazione. Ma se per Cutolo, su cui qualche interessamento c’è stato, forse qualcosa potrà accadere, più difficile per Ferrario e Cellini, atleti dal palmares interessante ma alle prese con problemi fisici. Il difensore dall’anno scorso, l’attaccante sperava di recuperare molto prima dopo il grave infortunio subito nello scorso campionato a Livorno.
La società ha necessità assoluta di ridurre i costi, trovando una soluzione senza smantellare l’organico.
Probabili ad ogni modo le partenze di Corradi, con cui potrebbe esserci la risoluzione del contratto e nel mirino di Viterbese, Piacenza e Monza, di Muscat (chissà, forse a Viterbo) e pare di Foglia, a cui è interessato lo stesso Livorno. Sabatino alla fine potrebbe rimanere, incerti Luciani, che piace al Venezia e Cenetti, che vorrebbe Sottili alla Viterbese.
Salvo sorprese resterà l’esperto De Feudis, che sta garantendo un bel rendimento.
Il capitano, bomber ed elemento più rappresentativo, Moscardelli, ha già fatto sapere che rimarrà e questo è molto importante. 

Il campionato riprenderà il 21 gennaio con gli amaranto a Pistoia.
Fausto Sarrini