Firenze, 16 maggio 2021 - Covid Toscana, sono 506 i nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana. I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 215.972 (91,2% dei casi totali).

I decessi

Oggi si registrano 8 nuovi decessi: 5 uomini e 3 donne con un'età media di 77,8 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 3 a Firenze, 1 a Pistoia, 4 a Arezzo. Sono 6.526 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 2.120 a Firenze, 565 a Prato, 603 a Pistoia, 518 a Massa Carrara, 646 a Lucca, 682 a Pisa, 408 a Livorno, 433 ad Arezzo, 296 a Siena, 167 a Grosseto, 88 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Inaugurato hub vaccinale a Dicomano (video)

image

Grafico CovidStat/Infn:

I tamponi

Oggi sono stati eseguiti 12.561 tamponi molecolari e 7.552 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2,5% è risultato positivo. Sono invece 8.193 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 6,2% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 14.271, -1,8% rispetto a ieri.

I ricoveri

I ricoverati sono 1.017 (47 in meno rispetto a ieri), di cui 175 in terapia intensiva (5 in meno).

Età media dei nuovi contagiati

L'età media dei 506 nuovi positivi odierni è di 40 anni circa (24% ha meno di 20 anni, 23% tra 20 e 39 anni, 33% tra 40 e 59 anni, 17% tra 60 e 79 anni, 3% ha 80 anni o più).

La mappa del contagio nel territorio

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (485 confermati con tampone molecolare e 21 da test rapido antigenico). Sono 65.124 i casi complessivi ad oggi a Firenze (162 in più rispetto a ieri), 21.757 a Prato (53 in più), 22.298 a Pistoia (48 in più), 13.078 a Massa (15 in più), 24.167 a Lucca (28 in più), 28.714 a Pisa (32 in più), 17.152 a Livorno (17 in più), 22.083 ad Arezzo (75 in più), 13.344 a Siena (40 in più), 8.497 a Grosseto (36 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 270 i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 85 nella Nord Ovest, 151 nella Sud est.

Gelmini: Coprifuoco presto spostato

"La migliore garanzia per metterci definitivamente alle spalle questo brutto periodo sarà il comportamento responsabile di ciascuno di noi. La campagna vaccinale sta proseguendo a ritmi serrati. Con Figliuolo e Curcio tutte le Regioni hanno iniziato a correre, e nelle prossime settimane ci aspettiamo un'ulteriore accelerazione". Cosi' Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie, in un'intervista a la Repubblica Palermo. "In queste settimane stiamo gradualmente riaprendo il Paese, ma la sicurezza e' la precondizione necessaria per proseguire con il ritorno alla normalita'. Dunque, indossiamo sempre la mascherina, rispettiamo il distanziamento sociale e i protocolli anti contagio. Presto torneremo ad abbracciarci, ma dobbiamo avere ancora un po' di pazienza. Il coprifuoco verra' presto spostato, almeno alle 23, ma con i dati dei contagi in costante diminuzione e con la popolazione sempre piu' immunizzata, e' realistico ipotizzare che nelle prossime settimane verra' ulteriormente rivisto. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno. Il Paese sta rinascendo, facciamolo a piccoli passi ma sapendo che la prospettiva certa e' quella di poter tornare presto a correre", ha concluso.

Isola del Giglio, parte la vaccinazione anche per i sedicenni

Per la prima volta in provincia di Grosseto, e tra le primissime volte nel resto d’Italia, il prossimo fine settimana saranno vaccinati anche i ragazzi che abbiano compiuto il 16esimo anno di età. Accadrà a Isola del Giglio, dove venerdì, sabato e domenica sarà eseguita una campagna di vaccinazione di massa alla quale potranno prenotarsi anche i ragazzi che abbiano compiuto 16 anni. A confermarlo è il sindaco di Isola del Giglio, Sergio Ortelli, che sulla sua seguitissima pagina Facebook ha scritto: "Le prenotazionivaccinazioni sono possibili per i soggetti che hanno compiuto i 16 anni di eta’. Non perdiamo questa occasione unica e importante per la copertura sanitaria delle nostre due isole (Giglio e Giannutri, ndr). Anche l’Asl Toscana Sud Est, interpellata al riguardo, ha confermato in maniera indiretta la notizia. A domanda specifica se davvero a Isola del Giglio sarebbero stati vaccinati anche i 16enni, l’azienda sanitaria ha risposto: "Saranno somministrati i vaccini utilizzando tutti i sieri disponibili". Affermazione scontata che, però, conferma nei fatti quanto già aveva ribadito anche a mezzo telefono il sindaco Ortelli, considerando il fatto che il vaccino Pfizer è l’unico dei quattro al momento presenti sul mercato indicato per la somministrazione ai pazienti dai 16 anni in sù. Somministrazione che, per quanto se ne sa, negli Stati Uniti d’America sta proseguendo senza particolari intoppi.