Stefano Pioli ha ricevuto il premio Viareggio Sport. Nella foto è con Claudio Lotito
Stefano Pioli ha ricevuto il premio Viareggio Sport. Nella foto è con Claudio Lotito

Viareggio, 19 novembre 2018  - Incontra Claudio Lotito per la prima volta dopo il loro divorzio alla Lazio. E' sereno e consapevole che la sua Fiorentina tornerà presto alla vittoria. Stefano Pioli da doppio ex lavora con fiducia in vista delle gare con Bologna e Juventus. E spiega che per l'attesissima sfida con i bianconeri cercherà un miracoloso recupero del difensore German Pezzella infortunatosi con la nazionale albiceleste.

Intanto Pioli si gode la consegna del prestigioso premio Viareggio Sport, edizione numero 34, al Principe di Piemonte. Con lui fra i premiati anche il presidente della Lazio. "Ma prima della Juve - sottolinea Pioli - dobbiamo pensare al Bologna che in casa ha messo in difficoltà tante squadre. German vuol fare di tutto per esserci e ci proviamo. Se non ce la farà abbiamo soluzioni adeguate".

Stefano Pioli è arrivato da Milano dove con gli allenatori ha incontrato Rizzoli sul tema Var e il rapporto con i direttori di gara. "E’ un grande aiuto e ci deve essere la serenità di tutti nella sua applicazione. Anche sul tema dei falli di mano il confronto con gli arbitri è stato proficuo. Dobbiamo capire che l’interpretazione del regolamento su questo punto è difficile. Ma verifiche come quelle che abbiamo avuto permettono chiarimenti importanti e una crescita per limitare al massimo gl errori".

Un faccia a faccia significativo dopo l'episodio del rigore concesso all'Inter a San Siro per tocco di polpastrello che fa ancora discutere Firenze. Pioli ritroverà la squadra per intero solo giovedì causa le nazionali ma un confronto dopo Frosinone con parte del gruppo lo ha già avuto. "E’ stato enfatizzato troppo questo tipo di dialettica che è normale per un gruppo di lavoro. Il nostro percorso di crescita è buono e continuo e vogliamo ritornare presto alla vittoria. In tutti c’è la consapevolezza di farlo già dal prossimo turno".

E Pjaca? "E’ cresciuto, ultimamente ha trovato la condizione. Ho molta fiducia in lui". Se Pezzella non dovesse recuperare il capitano durante la sua assenza sarà Federico Chiesa. "Sia lui che Biraghi li ho visti bene in Nazionale ed è un vanto per la Fiorentina fornire due titolari. Vedono una crescita costante nel gruppo in un campionato che è livellato in alto ed è sicuramente difficile. Ma questa Fiorentina sono convinto che tornerà presto alla vittoria e farà una bella stagione". Tra i partecipanti alla premiazione anche Pierluigi Collina e ed Eugenio Fascetti che hanno salutato il tecnico viola.