Il tweet con cui Zucchero condivide il carro di Luciano Tomei in cui è raffigurato
Il tweet con cui Zucchero condivide il carro di Luciano Tomei in cui è raffigurato

Viareggio, 11 febbraio 2015 - E IL NOSTROBig Luciano’ ha fatto centro. Di questi tempi basta un ‘cinguettio’ per fare rumore, e ieri il Carnevale sui social ha fatto un fracasso incredibile. E’ successo con il tweet di Zucchero, che ha postato la foto di ‘Decibel’ – in cui Luciano Tomei l’ha ritratto magistralmente caricaturato insieme ad altri colleghi da classifica – sul social network, condividendola con Lorenzo Jovanotti, Luciano Ligabue, Vasco Rossi e Morgan: «Mi hanno avvistato al Carnevale di Viareggio con alcuni amici...» ha commentato Sugar Fornaciari. Immagine che Jovanotti a sua volta ha ritwittato e condiviso con i suoi 2 milioni e mezzo di fallower, propagando l’eco viareggina in mezzo mondo. Ci mettiamo un po’ per trovare Luciano, al telefono non risponde. Poi però richiama: «Luciano – non vedevamo l’ora di avvertirlo – Zucchero e Jovanotti hanno condiviso il tuo carro su Twitter...». Cade dalle nuvole, forse un po’ intimidito «Ah sì?» risponde. Luciano è molto attivo su Facebook, ma non Twitta. Percepiamo che è contento, ripagato forse – almeno in parte – della frustrante precarietà che vive oggi il Carnevale, e tutti i suoi lavorati. «Sono felice, davvero. Per me è già un’ ottima cosa – e aggiunge anche un – Grazie», così per chiudere; e che descrive in parte il suo animo gentile. Grazie a te Luciano, che con il tuo lavoro hai fatto viareggiare il profilo più bello e incantato di questa città. E, solo qualche giorno fa, anche Mina Mazzini si è divertita a condividere sulla sua pagina Facebook la sua facciona di cartapesta che Alessandro Pasquinucci e Fabrizio Fazzi hanno ripreso per la mascherata isolata «Mina Vagante». Musica per le orecchie

LE NOTE dolenti. Da non credere, ma il carro di Luciano per un problema alle ruote della carretta ha rischiato di non sfilare al prossimo corso. «Le carrette – spiega – sono del 1959, le stesse che la Fondazione Carnevale consegnò ai costruttori dopo l’incendio ai baracconi (quanto ci piace sentir chiamare gli hangar ancora così ndr) di via Cairoli. Domenica al corso si è scollata la gomma di una ruota, che per intenderci è la stessa che veniva usata i carroarmati cingolati, dunque piena, non uno pneumatico». La terza, per l’esattezza, e lo stesso inconveniente in passato è accaduto a Jacopo Allegrucci, e poi anche a Emilio Cinquini L’ingegner Paolo Polvani, responsabile dei corsi, ha cercato di risolvere l’inconveniente, e la soluzione è arrivata dalla Vecchia Viareggio. «Per domenica ci presteranno tre ruote della loro carretta – dice il costruttore –, così potremo uscire senza problemi». E con una ragione d’orgoglio in più...