Forte dei Marmi, 14 aprile 2018 - L’incontro è avvenuto a microfoni spenti, davanti ad un gustosto piatto di pesce. E non c’erano riflettori, ma la riservatezza del bagno Alpemare, ancora lontano da scenari soleggiati e occhi indiscreti. Ieri il ‘re dei sorcini’ Renato Zero è arrivato allo stabilimento balneare di Andrea Bocelli, per trascorrere un pomeriggio a chiacchiera col collega in musica che era affiancato dalla moglie Veronica Berti e da pochissimi collaboratori. Total look nero e cappellino in tono, Zero è arrivato all’Alpemare di Vittoria Apuana intorno alle 13 e lo staff era già pronto ad accogliere quell’ospite illustre che con Bocelli è legato da una profonda amicizia. Infatti la scorsa estate proprio al teatro del Silenzio di Lajatico, l’interprete di «Mi vendo», «Più su» e «Cercami» ha voluto avviare assieme a Bocelli lo spettacolo dedicato a «Zerovskij», disco concepito per celebrare i 50 anni di carriera del cantante romano.

E pure l’affetto di ‘Renatone’ per la Versilia si perde nella notte dei tempi. Ma i bene informati dicono che in progetto ci sia qualcosa di più che sta dietro a questa visita così coperta da riserbo, che ha spiazzato anche gli ‘zerofolli’ che del cantante conoscono ormai ogni spostamento. Non ha colto di sorpresa però i più preparati paparazzi che proprio in questi giorni sono pronti a catturare col flash l’imminente arrivo di volti noti della musica, cultura, sport e dello spettacolo. Zero&Bocelli, cosa bolle in pentola? In programma un duetto d’eccezione? Una produzione comune? Del resto proprio recentemente Andrea Bocelli ha condiviso la sala di incisione all’interno della sua villa sul viale a mare con Ed Sheeran, per una rivisitazione della romantica ballata «Perfect» che ha conquistato il pubblico per quell’intreccio tra il timbro anglosassone e la potenza della voce del tenore espresse con un video in presa diretta. 
 

Francesca Navari