Il camion-vela per Manuele Iacconi (foto Umicini)
Il camion-vela per Manuele Iacconi (foto Umicini)

Viareggio, 4 dicembre 2020 - Sono state confermate dalla Cassazione le condanne per il violento pestaggio a colpi di casco che provocò la morte di Manuele Iacconi di 34 anni, fatto avvenuto a Viareggio nel 2014 nei pressi della Darsena la notte di Halloween. Per Federico Bianchi, 25 anni, e Alessio Fialdini, 24, sono scattate le condanne definitive, rispettivamente a 18 anni di carcere e ai 15 anni e otto mesi e per loro dovrebbero aprirsi le porte della prigione.

A deciderlo sono stati gli 'ermellinì della Prima sezione penale. Gli amici di Manuele Iacconi ieri avevano scritto su Facebook che oggi «è un giorno importante, una data tanto attesa da tutti noi. Restiamo uniti nella speranza che almeno la giustizia condanni la ferocia insensata e inumana del folle gesto compiuto quella maledetta notte. Sono già passati 6 anni, sembrano tanti, in realtà sono pochi. Manu non sembra mai andato via».