Viareggio, 15 ottobre 2020 - Usufruisce di congedi speciali in ditta per prestare assistenza al coniuge affetto da handicap grave, ma anziché sfruttare i permessi a quello scopo la guardia di finanza di Viareggio ha scoperto che un 44enne andava a lavorare 'in nero' da un'altra parte, in una ditta di carpenteria di Camaiore svolgendovi mansioni di verniciatura.

L'uomo, che peraltro presso la sua ditta era assunto a tempo indeterminato, è stato denunciato per truffa aggravata per aver truffato l'Inps causando all'ente previdenziale un indebito esborso di risorse pubbliche. Infatti nei permessi concessi veniva retribuito interamente dall'Inps e senza alcuna riduzione sullo stipendio.

Inoltre la Guardia di Finanza ha scoperto che nella stessa ditta lavorava un'altra persona, un 70enne pensionato, anch'egli in nero. Le Fiamme Gialle hanno richiesto all'Ispettorato Territoriale del Lavoro la sospensione dell'attività dal momento che la forza lavoro rilevata in sede d'accesso è risultata essere completamente irregolare. Il titolare, residente a Massarosa, è stato quindi diffidato a regolarizzare le posizioni dei lavoratori sia dal punto di vista formale che retributivo e contributivo.