Viareggio, 12 ottobre 2018 - Pensava che un santino con il ritratto della Madonna non avrebbe attirato l'attenzione dei poliziotti della Stradale: per questo un camionista 52enne, originario di Padova, l'aveva usato per nascondere un pulsante che non ci doveva essere, quello che disattivava la scatola nera del mezzo pesante permettendogli così di taroccare i dati di viaggio ed evitare i riposi obbligatori per legge.

Però pensava male: infatti la Stradale di Viareggio lo ha fermato per un controllo vicino a Lucca mentre stava trasportando un carico di carbonella da consegnare in Versilia.

I poliziotti hanno subito individuato il marchingegno, azionabile con un pulsante nascosto dietro il santino con l’immagine della Madonna e appiccicato sul cruscotto.

La Polstrada gli ha ritirato la patente, tolto dieci punti e sequestrato il marchingegno, multandolo pure per quasi 2.000 euro. Se non toglierà il tarocco non potrà più usare il Tir.