Un'ambulanza (foto di repertorio)
Un'ambulanza (foto di repertorio)

Viareggio (Lucca), 7 febbraio 2019 - Un poliziotto di 28 anni, ieri sera, durante un servizio antidroga nella pineta di Viareggio (Lucca) è stato colpito alla testa con un pesante oggetto dall'uomo che aveva fermato per un controllo, ed è stato ricoverato d'urgenza nel reparto di neurochirurgia dell'ospedale di Livorno per essere sottoposto a un intervento chirurgico. Secondo una prima ricostruzione, il poliziotto era in borghese e aveva fermato un presunto pusher nordafricano che avrebbe reagito colpendo l'agente con un oggetto pesante, probabilmente una bottiglia. Il poliziotto è stato soccorso dai colleghi e trasportato all'ospedale Versilia di Lido di Camaiore (Lucca) dove i medici, giudicando molto gravi le ferite del 28enne, hanno disposto il trasferimento d'urgenza all'ospedale di Livorno.

Il prefetto di Lucca Laura Simonetti e il questore di Viareggio Vito Montaruli, si sono recati stamani all'ospedale di Livorno per far visita all'agente di polizia che ieri sera, durante un servizio nella pineta di Viareggio (Lucca), è stato gravemente ferito, venendo colpito, si spiega dalla polizia, con un corpo contundente alla fronte: il poliziotto "è stato sottoposto nella notte ad un delicato intervento chirurgico per la ricomposizione della frattura frontale". Attualmente, prosegue la questura, l'agente "è ricoverato, cosciente e non in pericolo di vita, sottoposto a stretto controllo per le prossime 48 ore al fine di valutare il decorso post operatorio".