Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Muore un mese dopo l’incidente. Il Vespa Club ricorda Ademio

Il rappresentante aveva 56 anni: lo scontro era avvenuto in scooter

Ultimo aggiornamento il 3 settembre 2018 alle 07:13
Ademio Morelli viaggiava sempre con la sua storica Vespa Px

Viareggio, 3 settembre 2018 - Ademio non ce l’ha fatta. Ha lottato per più di un mese, tra la vita e la morte, che purtroppo ha avuto il sopravvento. Lasciando increduli e sconvolti familiari e i tantissimi amici e conoscenti. Il cuore di Ademio Morelli, 56enne di Piano di Conca, ha smesso di battere per le complicanze dopo il brutto incidente del luglio scorso a bordo della sua amata Vespa Px anni ’80, color beige, con la quale tornava da un raduno a Gorfigliano.

Ademio faceva il rappresentante di commercio: ultimamente si era messo in proprio dopo aver lavorato alla Versilia Food di Capezzano e alla Delta Bevande. Era membro del “Vespa Club Versilia Storica”, un’amante delle auto e delle moto, della Versilia, di Viareggio e del suo del Carnevale. E coltivava tanti interessi: il calcio (tifava Inter), partecipava con entusiasmo a tante manifestazioni, come il tuffo di Capodanno organizzato dall’Escape Tuscany Triathlon e i Lucca Comics. «Cari amici questo è un momento che non avremmo mai voluto vivere. Sapevamo dall’inizio che la situazione era molto difficile, ma la speranza ci portava a sperare nel miracolo. Ciao Ademio, ci mancherai» è il ricordo che il Vespa Club gli ha tributato sulla sua pagina Facebook, al quale si aggiunge quello personale del Presidente Andrea Roni. «Perdiamo un gran persona, sempre gentile con tutti e in prima linea nell’organizzazione di tutte le nostre iniziative». Le condoglianze sono arrivate da tutti i Vespa Club della Toscana e dal motogruppo Tartarughe Lente. Tra i messaggi, particolarmente toccante è quello di un’amica del gruppo. «Spesso la vita è ingiusta e si accanisce verso le persone più buone – ha scritto l’amica Attilia Bartelloni – ho pregato e sperato che ti riprendessi per poter rivederti nerl gruppo. Sono incredula e impotente davanti a questa notizia che mi ha sconvolta. Ciao amico resterai, nel cuore di ciascuno di noi». I funerali sono curati dall’impresa Ferrante, Ademio lascia la moglie Monica Gabrielli e la figlia Sara.

D.P.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.