Stazzema (Lucca), 1 settembre 2018 - Un rifugio frequentatissimo dagli amanti delle escursioni sulle Apuane che per lungo tempo ha avuto il telefono fisso inutilizzabile. Con problemi facilmente immaginabili, anche dal punto di vista della sicurezza per la chiamata di eventuali soccorsi alle persone che sono appassionate delle camminate in montagna che diventava molto complicata.

Il disservizio è stato risolto da Telecom grazie anche alla sollecitazione delle Olimpiadi del cuore, la onlus di Paolo Brosio. Il popolare scrittore e personaggio tv è amante delle escursioni in montagna e durante una di queste gli venne chiesto da parte del direttore-gestore del rifugio Stefano Frasca l’interessamento per un intervento risolutivo che è andato a buon fine. Tim Telecom Italia è intervenuta per ripristinare la linea del rifugio “Del Freo” del Club Alpino italiano in località Mosceta in alta Versilia nel comune di Stazzema a quasi 1200 metri di altezza sulle Alpi Apuane.

Per l’effettuazione dei lavori si è utilizzato un ponte radio monocanale collegato direttamente via etere con la centrale di Forte dei Marmi. I pezzi necessari per la riparazione dell’impianto esistente riguardavano diverse parti elettroniche contenute in appositi cestelli (compresa la parte relativa all’alimentazione). Per le prove necessarie alla nuova attivazione è stata utilizzata anche un’antenna con i cavi necessari per il collegamento.

Si tratta di materiali per un peso complessivo di oltre venti chili che sono stati trasportati dati tecnici Tim tramite la teleferica, in accordo con il gestore del rifugio. Negli ultimi trenta metri è stato necessario anche organizzare un trasporto manuale tramite il supporto di tre tecnici incaricati dall’azienda, il tutto naturalmente secondo le norme di sicurezza. I tecnici hanno operato per diverse ore sul campo con il supporto ‘da remoto’ degli specialisti.

L’allineamento dell’antenna è risultato corretto e sono state necessarie le sostituzioni di parte dell’elettronica.  L’operazione è stata coordinata da Alessandro Bettini, dirigente Telecom responsabile dell’Area operativa Toscana Ovest che si occupa di sviluppo ed esercizio degli impianti di telecomunicazioni ed i tecnici che hanno operato sul campo sono Marco Paoli, Andrea Trainotti e Massimo Bertoni. Questo splendido e frequentato centro di accoglienza, in uno dei luoghi più suggestivi del Parco delle Apuane, è nuovamente contattabile allo 0584-778.007.

Attivi anche i recapiti cellulari del gestore (333-734.34.19) e quello in funzione solo nel periodo estivo 366-11.35.346). Molto soddisfatto anche Paolo Brosio: “Tutto è cominciato quando sono arrivato al rifugio in compagnia di amici per un’escursione. Il direttore Stefano Frasca mi spiegò i problemi e mi sono sentito in dovere di raccogliere subito il suo appello e fare da tramite. Non era possibile che in una struttura importante e prestigiosa come un rifugio del Cai funzionasse solo il cellullare e solo in determinate zone. Un grande grazie alla Tim Telecom il cui intervento è stato tempestivo e determinante per garantire soprattutto la sicurezza del territorio e di chi lo frequenta. Le Olimpiadi del cuore sono un punto di riferimento importante per il territorio”.