Uno dei tanti cartelli con cui è stata tappezzata la piazza del Forte

Forte dei Marmi (Lucca), 13 giugno 2018 - Nell'era delle chat e dei messaggini veloci, c’è ancora chi ammanta la propria vita di romanticismo. E lo fa nel più tradizionale dei modi: tappezzando gli alberi di cuori dedicati alla propria amata. Un’esternazione così clamorosa da non passare inosservata. L’altra mattina infatti tutta Forte dei Marmi era ad interrogarsi chi fosse l’ignoto che aveva appiccicato agli alberi di piazza Marconi un cuore rosso fuoco con l’indecifrabile sigla ‘XLV’. Più di cinquanta volantini che sono diventati anche motivo per improvvisare qualche simpatico selfie. E poi, dopo vari interrogativi sui social e il dilemma sul perchè di tale gesto, ecco svelata l’identità del novello Cyrano: un 38enne ristoratore di Massa, separato con due figli, che ha voluto così manifestare il proprio sentimento nei confronti della compagna 25enne che fa la commessa proprio in una boutique vicino piazza Marconi.

«Ci siamo conosciuti solo sei mesi fa – racconta l’uomo – ma ci siamo già fatti promesse importanti. Per questo ho voluto farle un regalo speciale: ho stampato in tipografia i cuori rossi con la sigla ‘xlv’ che sintetizza la frase che noi utilizziamo spesso: ‘per la vita’. Poi all’alba sono andato in piazza e li ho appesi a tutti gli alberi. La cosa paradossale è che quando ho accompagnato la mia compagna al lavoro, lei non si è neppure accorta della miriade di cuori sui tronchi degli alberi, così ho dovuto indicarle la presenza di tutti quei volantini. Poco dopo sui social mi sono accorto come quel gesto, per me così privato, fosse diventato un argomento di fervida discussione. Anche nei negozi non si parlava d’altro e la cosa mi ha imbarazzato non poco». Alla fine della giornata però di quei cuori ne erano rimasti davvero pochissimi. «Molti turisti sono rimasti colpiti – racconta ancora il ristoratore innamorato – pensando che si trattasse di un allestimento artistico. Così molti di loro si sono portati via un cuore per ricordo. E fortunatamente la mia fidanzata ha fatto in tempo a prendersene uno».

Francesca Navari