Il tracciato svelato a giugno su "La Nazione"

Dalle colonne de “La Nazione“, in un’intervista pubblicata lo scorso 6 giugno, l’assessore all’urbanistica Federico Pierucci aveva annunciato la soluzione “riservata“, vale a dire una viabilità apribile e chiudibile sulla base di un’ordinanza, destinata al solo transito degli scafi e dei natanti. "La via del Mare – spiegò già allora Pierucci – tra via Pisano e via Indipendenza sarà aperta a tutto il traffico". Mentre via Indipendenza e via Salvatori "Saranno collocati, in entrata ed in uscita, dei pilomat per consentire i soli trasporti eccezionali". E adesso che la variante arriva in consiglio comunale il dibattito entra nel vivo.