Uno dei cuccioli abbandonati
Uno dei cuccioli abbandonati

Viareggio, 8 novembre 2018 - L’insensibilità umana, per non dire di peggio, è tornata a manifestarsi qualche sera fa a Pietrasanta, dove ignoti hanno messo sei cuccioli in un sacchetto della spesa abbandonandoli davanti ad una casa. Prima di darsi alla fuga hanno suonato però al citofono, probabilmente dopo aver avuto la certezza che qualcuno a quell’ora si trovasse in casa. E’ stata questa l’unica ‘premura’, se così possiamo chiamarla, di chi ha preferito sbarazzarsi di sei piccole creature anziché rivolgersi ai centri specializzati o più semplicemente ad amici e conoscenti. Fatto sta che il proprietario di casa, residente sul viale Apua, una volta aperta la porta ai suoi piedi ha trovato un sacchetto in cui al suo interno si muoveva qualcosa.

Dai guaiti ha subito intuito che si trattava di cuccioli e infatti un secondo dopo ha fatto l’amara scoperta. I cagnolini, di circa un mese, tremavano ed erano affamati e il cittadino ha provveduto quindi a sfamarli con quel che aveva. Dopo di che ha telefonato alla polizia municipale per capire come potersi muovere, fino al contatto con una ragazza di Pozzi, che ha deciso di prenderli con sé. La giovane, all’indomani, si è recata dal veterinario per capire le condizioni in cui versano i cuccioli, in attesa di capire se tenere in casa tutti e sei i cagnolini o se affidarli anche ad altre persone di fiducia. La polizia municipale di Pietrasanta è attualmente impegnata nelle indagini per ricostruire la dinamica dei fatti, ricerca a cui potrebbero dare una risposta le telecamere della videosorveglianza.