La miss (foto Umicini)
La miss (foto Umicini)

Pietrasanta (Lucca), 12 febbraio 2019 - "Ho notato una crescita esponenziale di carri e mascherate: un plauso a tutte le dodici contrade". Il presidente delle giurie del Carnevale pietrasantino Ezio Marcucci è raggiante oltre che consapevole del ‘regalo’ del meteo in occasione del primo corso mascherato andato in scena domenica pomeriggio. Mentre altrove si aprivano gli ombrelli, a Pietrasanta le nuvole hanno abbaiato senza mordere, consentendo alla manifestazione di vivacizzare la città in un tripudio di colori, musica e fantasia ben ripagato da quasi 2.500 persone (tra paganti e figuranti). Portando a casa, fattore molto importante, anche i voti espressi dal primo gruppo di sei giurati, a cui seguirà un secondo gruppo atteso domenica per il secondo corso, mentre il 24 febbraio ci saranno solo l’ultimo corso, senza votazioni, e lo spoglio delle schede.

"Domenica siamo stati fortunati – dice Marcucci – perché il meteo ci ha risparmiato, consentendo a tutte le contrade di fare due giri completi del circuito e quindi due passaggi di fronte alla giuria sistemata sulla ‘montata’ della Croce Verde. Un primo giudizio di merito, pertanto, c’è. I giurati, alcuni dei quali al nostro Carnevale per la prima volta, sono rimasti molto colpiti dalla qualità dei costumi e dei carri. Avanti così".

Daniele Masseglia