Forte dei Marmi, 8 luglio 2018 - E’caccia serrata ai due banditi che mercoledì notte si sono introdotti nella villa del tenore Andrea Bocelli. I carabinieri stanno seguendo ogni pista anche se si fa largo la più preoccupante delle ipotesi: che possa essersi trattato di una rapina finita con un inatteso fuoriprogramma. Infatti quando i due malviventi a volto coperto hanno scavalcato la recinzione entrando nel parco della villa sul lungomare a Vittoria Apuana forse non potevano pensare che l’area – oltre che da un modernissimo sistema di allarme – fosse presidiata da un vigilantes che ha subito notato quelle presenze decisamente sospette.

Ne è nata quindi una colluttazione: la guardia è stata gettata a terra e le grida hanno convinto i due banditi a scavalcare di nuovo la recinzione e a fuggire a bordo di un’auto. I carabinieri, giunti sul posto per raccogliere le testimonianze, confermano che la vettura è stata notata da un automobilista dirigersi verso Massa. Non si sa se alla guida ci fosse un terzo complice, rimasto fuori a fare da ‘palo’. «La paura è stata davvero tanta – racconta Veronica Berti, moglie di Bocelli – perchè in piena notte abbiamo sentito le urla dell’addetto alla sorveglianza e abbiamo subito capito che c’era una situazione di pericolo. Quando ci siamo affacciati alla finestra, i due individui stavano fuggendo, gridando parole con chiara inflessione dell’est».

In quel momento infatti in casa – la storica ed imponente dimora all’angolo con via Padre Ignazio da Carrara, un tempo pensione Alpemare – si trovava proprio tutta la famiglia del cantante. Andrea con Veronica e i figli Matteo ed Amos e la piccola Virginia di 6 anni. In pochi attimi è calato il terrore nella maestosa residenza che è un po’ il tempio delle note, vista la grande sala registrazioni che Bocelli ha allestito in un intero piano e che ha fatto di quell’abitazione un punto di riferimento per i tanti amici-artisti. Come il giovane britannico Ed Sheeran che proprio in quello spazio super attrezzato ha voluto realizzare il video del nuovo duetto di «Perfect». Nonostante la grande paura, Andrea Bocelli venerdì sera è salito sul palco del gran teatro Puccini per l’apertura della stagione, esibendosi con magistrale piglio sicuro, senza mostrare segni di tensione.