Il commissariato di polizia ha smascherato in un colpo solo un ladro di biciclette e il suo ricettatore
Il commissariato di polizia ha smascherato in un colpo solo un ladro di biciclette e il suo ricettatore

Viareggio, 4 settembre 2018 - Un ladro di biciclette, probabilmente un professionista del ramo, è stato individuato e rintracciato grazie alle immagine di una telecamera. E grazie a questa attività di indagine gli investigatori del commissariato di polizia sono risaliti al ricettatore: un commerciante di biciclette di Viareggio nel cui negozio sono state ritrovate le due biciclette rubate dal ladro smascherato e altre otto biciclette di provenienza furtiva. Entrambi sono stati denunciati. Il primo, V.S. 54 anni di Viareggio già conosciuto dalle forze dell’ordine è stato denunciato per furto aggravato, mentre il commerciante, P.M. 48 anni di Viareggio è stato denunciato per ricettazione e auto riciclaggio, ossia l’adozione di artifici amministrativi volti a rendere apparentemente legittima un’operazione illecita per trarne un ingiusto profitto.

Tutto nasce giovedì scorso quando gli agenti di una volante hanno esaminato il filmato di una videocamera in cui si vedeva un uomo intento a tagliare con le cesoie il lucchetto di una bicicletta parcheggiata in centro città. Gli agenti hanno riconosciuto l’uomo e sono andati a colpo sicuro a casa sua. Messo alle strette ha confessato e si è mostrato subito collaborativo nel ricostruire furti di biciclette effettuati nelle settimane precedenti. Gli accertamenti effettuati consentivano di stabilire che le bici rubate venivano portate in un bazar gestito da un commerciante viareggino che solo nel corso dell’ultima settimana aveva preso in carico due biciclette rubate in due distinti momenti, una mountian bike rubata al bagno balena e una bici elettrica trafugata in via Regia. Nel bazar del commerciante viareggino sono state poi trovate altre 8 biciclette rubate per le quali l’uomo redigeva delle ricevute apparentemente legali, ma, secondo gli investigatori, era solo il tentativo di mascherare l’acquisto di un bene di provenienza illecita.

La Polizia nel corso dei controlli del territorio ha fermato in un locale pubblico della Darsena e segnalato alla prefettura come abituale consumatore di droga un marocchino di 40 anni senza fissa dimora trovato con 15 grammi di hashish. Inoltre nei pressi della stazione vecchia sono stati trovati tre cellulari, un paio di occhiali e un orologio provento di furto che sono già stati restituiti al proprietario. Il ladro invece è riuscito a fuggire.