Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cuaron, il regista premio Oscar che vive a Pietrasanta: "Qui la mia casa"

Viareggio

Ultimo aggiornamento il 6 marzo 2014 alle 17:52

Pietrasanta, 6 marzo 2014 - E' tornato a Pietrasanta con due dei sette Oscar vinti per il suo film "Gravity", il film con Sandra Bullock e George Clooney che racconta le peripezie di due astronauti persi nello spazio. Grande festa in Toscana per il regista messicano Alfonso Cuaron, che ha scelto la Toscana come sua terra adottiva. A Pietrasanta vivono la moglie e la figlia. Cuaron, che e' arrivato da Los Angeles dove si e' svolta la cerimonia di premiazione degli Academy Awards, si e' portato dietro due delle statuette vinte lunedi' sera: "Come ho gia' fatto per altri premi, i due Oscar li regalo a mia figlia per esporli nella sua camera". Poi il cineasta ha aggiunto: "Adesso voglio un po' tornare alla normalita', ad una vita piu' tranquilla: voglio accompagnare i miei figli a scuola e controllare che abbiano fatto i compiti come un papa' qualsiasi".

"Un mio prossimo film ambientato in Toscana? E' una ipotesi da prendere in considerazione. Questo mi permetterebbe di poter stare vicino alla mia famiglia e poter lavorare in un ambiente bellissimo e sereno", ha poi detto Cuaron, che presto riceverà la cittadinanza onoraria di Pietrasanta

"La vita, il destino mi hanno portato qui: sono stato fortunato. Per una serie di coincidenze ho trovato a Pietrasanta la mia seconda casa". Poi ha raccontato un aneddoto: "Qui ho ritrovato un caro amico messicano: dopo trent'anni l'ho incontrato al supermercato, di fronte a un passato di pomodori, e non ci volevo credere". Si tratta dell'artista Gustavo Aceves che insieme ad altri due artisti di fama internazionale - Igor Mitoraj, altro cittadino onorario di Pietrasanta, e Girolamo Ciulla - questa mattina e' intervenuto alla festa in onore di Cuaron in rappresentanza della comunita' artistica.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.