Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Alessandro Haber alla Versiliana

Lo spazio di approfondimento del Caffè della Versiliana accoglie Alessandro Haber con “Via da questa Italia! Lettere e poesie dell’emigrazione italiana” 

Ultimo aggiornamento il 19 luglio 2018 alle 18:11
Fonte: ph Alessandra Lazzarotto

Marina di Pietrasanta (Lucca), 19 luglio 2018 – Nello Spazio Caffè della Versiliana arriva Alessandro Haber, l’attore, regista e cantate originario di Bologna che ha lavorato tanto nel cinema quanto nel teatro, nella televisione e, non ultimo, dietro la macchina da presa. Venerdì 20 luglio alle 21.30, infatti, andrà in scena “Via da Questa Italia! Lettere e poesie dell’emigrazione italiana”, lo spettacolo prodotto dalla Fondazione Sipario Toscana che si rifà alla nostra Storia, quella di un’Italia che voleva migrare altrove nella speranza di trovare e migliorare la propria situazione economica e lavorativa.

I testi con cui andrà a confrontarsi e che porterà in scena sono disseminati di parole cariche di aspettative ma anche di paure, quelle dei tanti migranti che, spesso in una lingua sporcata dai dialetti e dalla non scolarizzazione, raccontavano la loro traversata verso un mondo nuovo. Ciascuna di queste testimonianze è stata selezionata a cura dello scrittore, giornalista e critico letterario Andrea Di Consoli il quale, durante la sua carriera, oltre ad occuparsi di articoli o testi scritti, è stato anche autore televisivo e di documentari, conduttore radiofonico e direttore di alcune case editrici. Questo spettacolo si caratterizza da un solo interprete, Haber appunto, che racconta un’Italia molto diversa da quella che oggi conosciamo, in grado di trasmettere agli spettatori il messaggio del tema della speranza legato a un particolare tipo di viaggio. 

Lo spettacolo fa parte del 39° Festival La Versiliana, diretto da Massimiliano Simoni; un programma ricco di eventi ed appuntamenti questo, in cui ritroviamo nomi come Roberto Farnesi, Federico Buffa, Paolo Ruffini, Peter Cincotti, Patty Pravo, solo per citarne alcuni. Il Festival multidisciplinare, dal 14 luglio, giorno dell’apertura di questa edizione, andrà avanti fino a fine agosto con tanta prosa, musica pop, jazz e d’autore, l’immancabile spazio riservato alla danza, il musical, gli spettacoli per i più piccoli, gli “Incontri al caffè” (considerati un vero e proprio fiore all’occhiello della rassegna) e le mostre. Per maggiori informazioni sul programma completo consultare il sito www.versilianafestival.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.