Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Gubbio, ora il Pescara "Avanti senza paura"

GUBBIO – Avvio positivo del Gubbio nei play off, che ora dovrà confrontarsi domani (ore 20.30) all’"Adriatico" con il Pescara. Con una prestazione convincente, soprattutto per la crescente autorevolezza espressa nell’arco della gara, ha superato di slancio ed anche con merito la Lucchese di Pagliuca con Arena, ancora una volta uno dei suoi uomini migliori, grazie ad un gol realizzato nei minuti di recupero a conclusione di un’azione sintesi di rapidità, geometria, tecnica e freddezza. Una gara bella e piacevole, intensa come sono sempre quelle da "dentro o fuori", ricca di emozioni, risolta da uno spunto irresistibile del "ragazzino". La "ciliegina" al 47’ della ripresa, degna di una gara combattuta, senza calcoli, giocata a viso aperto, ma con grande attenzione a non concedere vantaggi perché nessuna delle due formazioni aveva voglia di rischiare. Primo tempo con la Lucchese più spigliata sotto la spinta di Tumbarello, la regìa di Minala, il gran lavoro di Ruggero, ma con il Gubbio, garantito da un paio di ottimi interventi di Ghidotti (28’ doppia conclusione ravvicinata di Tumbarello), a trovare gradualmente i giusti equilibri grazie al lavoro di Di Noia, alla spinta di Bulevardi e Cittadino, alle "genialate" di Arena, alla partecipazione del collettivo. Allo scadere la traversa di Redolfi a confermare la vitalità dell’undici di Torrente. Ribadita da una ripresa decisamente migliore per qualità ed occasioni fino all’acuto finale, passando per una girandola di sostituzioni, parate di Ghidotti (20’) su Corsinelli, di Coletta su Spalluto (30’) e Arena (44’) per approdare all’acuto finale del fantasista rossoblù che ha "tirato giù il Barbetti".

"Siamo venuti fuori nella ripresa – ha commentato alla fine mister Torrente - con un crescendo che ci ha consentito di avere ragione di un avversario forte e ben organizzato, che nulla aveva da perdere. Abbiamo dimostrato ancora una volta di avere una nostra identità ben precisa. Sono contento per i ragazzi, che hanno dato davvero tutto, per la società e per il pubblico. Ed ora ci concentreremo sul Pescara (2-2 contro la Carrarese ndc), decisi a far bene. Ora dovremo preoccuparci di recuperare le energie". Soddisfatto in sala stampa un festeggiatissimo Arena. G.B.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?