Perugia, 23 agosto 2018 - La conferma è arrivata dopo l'incontro tra i vertici dell'Assocalciatori e i capitani delle 19 squadre. Non ci sarà nessuno sciopero in Serie B e il campionato partirà regolarmente in questo weekend. Ad aprire la prima giornata, sabato, il match tra Brescia e Perugia, in onda in diretta su Rai2 alle 21. La telecronaca della partita, che segna il ritorno di un match del campionato cadetto, in diretta e in chiaro, sui canali Rai, sarà a cura di Raisport, con Fabrizio Tumbarello e Alberto Bollini al microfono, mentre il bordocampo e le interviste saranno di Andrea Riscassi.

Il postpartita, invece, andra' in onda su Raisport+ HD, a partire dalle 23, all'interno di "Calcio & mercato", condotto da Paolo Paganini.

Brescia-Perugia è una partita che assomiglia a un derby tra i due allenatori: Suazo, ex Inter, ha occupato da questa stagione la panchina delle rondinelle, e al suo esordio incrocerà l'ex pilastro rossonero Alessandro Nesta, confermato sulla panchina del Grifone dopo l'eliminazione dai play-off della passata stagione.

"Ovunque andiamo possiamo fare la partita. Siamo una squadra forte e possiamo giocarcela con tutti". E' pronto all'esordio, Nesta. "Abbiamo un gruppo di esperti e un gruppo di giovani, questi ultimi devono prendere subito il passo dei primi. Gli esperti devono essere un modello per chi deve ancora fare esperienza -spiega l'ex difensore di Lazio e Milan in conferenza stampa - Ogni modulo ha pregi e difetti, il modulo perfetto non esiste. Cercheremo di sfruttare i punti deboli del Brescia. Tutto parte dalla testa e dall'approccio alla partita, il modulo è una conseguenza".

"L'anno scorso c'era un gruppo storico che nel tempo aveva creato una gerarchia dentro lo spogliatoio, quest'anno abbiamo ricominciato quasi da zero, la gerarchia si deve ricostruire. Mustacchio? Per noi è un giocatore importantissimo. Han è forte, è un ragazzo che si diverte giocando", conclude Nesta.