Alvini (foto CerquigliniL/Ag. Aldo Liverani)
Alvini (foto CerquigliniL/Ag. Aldo Liverani)

Benevento, 3 ottobre 2021 - Secondo pareggio consecutivo per il Benevento che viene fermato dal Perugia. Termina 0-0 una sfida che ha visto meglio la squadra umbra rispetto a quella dell'ex tecnico dei grifoni Fabio Caserta. Nel primo tempo il Benevento parte bene e dopo tre minuti sfiora la rete con un diagonale di Elia che termina di poco sul fondo. E' solo un fuoco di paglia, perché è il Perugia con intensità a prendere metri e a diventare padrone del campo. Gli umbri vanno vicino più volte al gol, ma non riescono mai a finalizzare.

Nella ripresa è sempre il Perugia ad essere pericoloso con Kouan dal limite colpisce il palo e successivamente con Matos, ma Paleari con un colpo di reni gli nega la gioia del gol. E' l'ultima vera emozione della gara.

BENEVENTO (4-3-3): Paleari; Letizia, Vogliacco, Barba, Foulon (1' st Masciangelo); Ionita, Calò (30' st Viviani), Acampora (34' st Tello); Insigne (18' st Moncini), Lapadula, Elia (30' st Brignola). In panchina: Muraca, Manfredini, Basit, Vokic, Di Serio, Sau, Talia. Allenatore: Caserta.

PERUGIA (3-4-1-2): Chichizola; Rosi (1' st Curado), Angella, Zanandrea (24' st Sgarbi); Ferrarini, Segre, Burrai (19' st Santoro), Lisi (19' st Falzerano); Kouan; De Luca (38' st Carretta), Matos. In panchina: Fulignati, Righetti, Gyabuaa, Murano, Murgia, Ghion, Vanbaleghem. Allenatore: Alvini.

ARBITRO: Marinelli di Tivoli.

NOTE: serata calda, terreno in buone condizioni, spettatori 4000 circa. Ammonito il direttore sportivo del Benevento Pasquale Foggia. Ammoniti: Acampora, Curado, Letizia, Lapadula, Viviani, Angoli: 6-2. Recupero: 2'; 5'.