Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
13 ago 2021

Umbria, sospesi sette infermieri e operatori non vaccinati

Il provvedimento preso dall'Usl Umbria 2, che opera nell'area sud della regione da Terni a Foligno, scatterà  il 16 agosto. Altre posizioni analoghe restano al vaglio dell'azienda sanitaria

13 ago 2021
Massimo De Fino, direttore Usl 2 Umbria
Massimo De Fino, direttore Usl 2 Umbria
Massimo De Fino, direttore Usl 2 Umbria
Massimo De Fino, direttore Usl 2 Umbria

Terni, 13 agosto 2021 - Sette infermieri e operatori socio sanitari sono stati sospesi dalla direzione dell'Usl Umbria 2, a partire dal 16 agosto,  per non essersi vaccinati contro il Covid. Il provvedimento riguarda personale sanitario che opera nelle strutture del territorio. La sospensione è stata adottata per la violazione dell'articolo 4 del decreto legge numero 44 del 2021, cioè per l'inosservanza dell'obbligo vaccinale per il personale sanitario.Altre posizioni di personale non vaccinato sono infatti ancora al vaglio dell'Azienda sanitaria, che opera nell'area sud della regione, daTerni a Foligno.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?