Una veduta esterna della chiesa di Santa Maria delle Grazie
Una veduta esterna della chiesa di Santa Maria delle Grazie

Norcia (Perugia), 26 ottobre 2016 - La scossa di terremoto che ha colpito il Centro Italia ha danneggiato la chiesa di Santa Maria delle Grazie a Norcia. Crolli sono documentati da un video postato su Twitter. La Chiesa, chiamata anche Chiesa della Madonna della Neve, è situata sulla sommità del monte di Campi. Si tratta di un edificio di piccole dimensioni. Sulla facciata un architrave riporta la data 1630, ma la sua costruzione risalirebbe ad un periodo anteriore.

Il crocifisso sulla sommità della chiesa di San Benedetto a Norcia è caduto, come si vede in questa foto:

false

LA SERIE - Dopo la scossa di magnitudo 5,4 registrata alle 19,10, l'area tra Macerata e Perugia è stata interessata da numerose altre scosse, che continuano tuttora con varia intensità. Le più forti sono state registrate dall'Ingv a Norcia (Perugia) alle 19,55 e a Preci (Perugia) alle 20,39, con magnitudo rispettivamente 3.0 e 3.4, e a Castelsantangelo sul Nera (Macerata), alle 20,34, dove in precedenza si era verificata la scossa principale.

LA TESTIMONIANZA - "Siamo una decina e stiamo tutti bene, non sappiamo pero' se ci siano danni agli edifici. Dopo la scossa e' scoppiato un forte temporale e non abbiamo potuto mettere il naso fuori di casa per colpa della pioggia fortissima. Comunque, anche se stiamo bene fisicamente siamo davvero molto spaventati e provati psicologicamente, anche perche' non sappiamo cosa fare ne' dove andare". Questa la testimonianza raccolta al telefono dall'Agi di Augusto Coccia, uno dei pochi abitanti rimasti a vivere nella frazione montana (sopra i 1.400 metri di quota) di Castelluccio di Norcia, a soli 4 chilometri dall'epicentro della scossa di magnitudo 5.4 verificatasi stasera a Castelsantangelo sul Nera. "Non sappiamo dove andare - ha aggiunto - vorremmo avere indicazioni, i vigili del fuoco hanno a settembre hanno lasciato qua un container nel quale ci potremmo rifugiare in sicurezza. Comunque e' meglio della macchina. Purtroppo e' chiuso", ha raccontato il testimone che insieme alla moglie e ad un altro residente di Castelluccio si trova ora all'agriturismo Tardioli.