Terni, 7 agosto 2018 - È stata arrestata la 27enne di Terni accusata di avere abbandonato il figlio neonato trovato morto giovedì 2 agosto nel parcheggio di un supermercato di Borgo Rivo, a Terni. A suo carico - secondo quanto si apprende dal suo difensore, l'avvocato Alessio Pressi - è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare. È stata quindi rinchiusa nel carcere di Perugia. Il legale ha annunciato di essersi già attivato per chiedere che la giovane possa essere spostata in una struttura protetta.

L'avvocato ha detto inoltre che chiederà la perizia psichiatrica come incidente probatorio, per valutare la capacità di intendere piena della giovane al momento del fatto. In ogni caso, la strategia del difensore della 27enne Ternana - viene spiegato - sarà chiedere per lei il rito abbreviato, in virtù della confessione avvenuta venerdi' scorso, all'indomani del ritrovamento del corpo senza vita del neonato. Circa gli sviluppi dell'inchiesta, al momento non ci sarebbero altri indagati.