Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Terni, 28 agosto 2018 -  Resta in carcere la donna di 27 anni di Terni accusata di aver abbandonato, il 2 agosto scorso, il figlio appena nato nel parcheggio di un supermercato di Terni, provocandone la morte.

Il tribunale del Riesame ha infatti rigettato la richiesta di scarcerazione presentata nei giorni scorsi dal suo difensore, l'avvocato Alessio Pressi. Il legale aveva chiesto l'applicazione della misura degli arresti domiciliari nei confronti della sua assistita.

La donna, che è accusata di omicidio volontario aggravato, si è sempre difesa spiegando di non avere voluto uccidere il figlio nato da poche ore e di averlo abbandonato per motivi economici.

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.