Tentata rapina al cinema, minaccia il cassiere: "Ti sparo"

Bastia Umbra, protagonista un 35enne che aveva fatto irruzione nel locale. Quando l’impiegato gli ha detto di non avere le chiavi della cassaforte è fuggito. Ora la denuncia

Carabinieri (foto di repertorio)

Carabinieri (foto di repertorio)

Bastia Umbra (Perugia), 16 settembre 2023 - Aveva minacciato di sparare a un dipendente del cinema "Esperia", addetto alla biglietteria, se non gli avesse consegnato i soldi dell’incasso, ma l’impiegato non aveva le chiavi della cassaforte e così il colpo è fallito. Il ladro, però, che evidentemente non era al corrente della gestione del denaro nella sala, è stato identificato dopo le indagini dai Carabinieri della Stazione di Bastia Umbra. Che hanno denunciato, in stato di libertà, un trentacinquenne, di origini polacche, da anni residente in Italia, ritenuto responsabile della tentata rapina. I fatti risalgono a un paio di settimane fa, alla fine di agosto, quando un uomo, con volto travisato, era entrato all’interno della sala cinematografica.

Si era rivolto, con fare minaccioso, al dipendente presente nella stanza della biglietteria, chiedendogli di consegnare l’incasso; con la minaccia addirittura di sparare se non avesse ottemperato a quanto richiesto. Il cassiere, non aveva opposto alcuna resistenza, ma aveva però riferito al rapinatore di non avere la chiave della cassaforte e quindi di non poter consegnare il denaro. Davanti a tale affermazione, lo sconosciuto aveva deciso di desistere dal portare a termine il colpo ladresco e si era allontanato a piedi, facendo perdere le proprie tracce per le vie del centro cittadino dove ha sede l’Esperia.

I militari dell’Arma, venuti a conoscenza dei fatti, hanno avviato immediate e approfondite indagini finalizzate a dare un volto e un nome all’autore della mancata rapina. L’attività investigativa condotta dai Carabinieri ha datti i suoi frutti e ha consentito di identificare e deferire in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia, il polacco di 35 anni per l’ipotesi di reato di tentata rapina.

M.B.