Assisi è sempre stata ricca d’acqua. Ecco Fontemaggio, dal prospetto murario medievale: va recuperata
Assisi è sempre stata ricca d’acqua. Ecco Fontemaggio, dal prospetto murario medievale: va recuperata
Un’idea che prepara all’evento del 2024, con Assisi nella short list, insieme a Firenze, per ospitare il decimo Forum mondiale dell’acqua, candidatura per la quale è stata costituita l’associazione temporanea "Italy Water Forum 2024", del quale fanno parte, tra gli altri, oltre alle amministrazioni delle due città, il Sacro Convento di Assisi, il Consiglio Nazionale dei Geologi, ISPRA, Protezione Civile Nazionale l’ Istituto Nazionale di Urbanistica, e altri ancora. In Assisi le Confraternite di...

Un’idea che prepara all’evento del 2024, con Assisi nella short list, insieme a Firenze, per ospitare il decimo Forum mondiale dell’acqua, candidatura per la quale è stata costituita l’associazione temporanea "Italy Water Forum 2024", del quale fanno parte, tra gli altri, oltre alle amministrazioni delle due città, il Sacro Convento di Assisi, il Consiglio Nazionale dei Geologi, ISPRA, Protezione Civile Nazionale l’ Istituto Nazionale di Urbanistica, e altri ancora.

In Assisi le Confraternite di Santo Stefano e di San Rufino, insieme alla Compagnia dei Cavalieri del Colle paradiso, hanno elaborato il progetto di un itinerario alla scoperta delle fonti di Assisi e hanno consegnato l’idea al sindaco Stefania Proietti chiedendo e ottenendo il patrocinio della Città; percorso la cui ispirazione arriva direttamente dalle parole di San Francesco nel suo Cantico di Frate Sole "Laudato si’, mi’ Signore, per sor’Acqua la quale è molto utile et umile et pretiosa et casta".

Un’idea nata dalla volontà di riscoprire anche alcune opere scultoree dei maestri Prospero e Francesco Prosperi, con l’itinerario che si snoda in 13 tappe con partenza da Piazza del Comune all’Eremo delle Carceri. L’itinerario, "Su per la fertile costa", coordinato da Maurizio Terzetti, si concretizzerà in una mappa contenente molte informazioni storico-artistiche sui luoghi e potrebbe diventare uno strumento interessante da presentare proprio alla Conferenza internazionale dell’acqua del 2024, per la quale l’Italia, appunto, è nella short list delle candidature con le città di Assisi e Firenze.

Il Comune di Assisi, attraverso il sindaco, ha espresso apprezzamento per la proposta delle Confraternite che ha l’obiettivo di far conoscere, ai residenti e ai turisti, angoli meno conosciuti e suggestivi della città serafica che, sin dall’antichità, era ricca di sorgenti e fonti. Compresa Fontemaggio, dal prospetto murario medievale, che era ornata dal "Miracolo della sorgente o dell’assetato", opera del 1948 di Francesco Prosperi: bassorilievo che oggi non è più al suo posto a causa dell’abbandono di cui ha patito la fonte, ma che si conta presto di ripristinare, "Si tratta di un’iniziativa lodevole – ha affermato la Proietti – che va nella direzione di mostrare luoghi bellissimi della nostra città, il filo conduttore che lega le 13 tappe è l’elemento dell’acqua, il bene più importante anzi fondamentale della nostra vita. Un’idea che ci prepara all’evento del 2024 quando Assisi, insieme a Firenze, ospiterà la Conferenza mondiale dell’acqua".