Strada Complanare. Giovannini (Pd):: "A che punto siamo?"

Il consigliere del Pd Federico Giovannini chiede notizie sullo stato del progetto per la realizzazione del secondo stralcio della strada Complanare. La società Autostrade aveva segnalato prescrizioni da rispettare, ma da allora non si è saputo più niente. Giovannini chiede informazioni sullo stato dell'iter e sui contatti con i proprietari delle particelle.

ORVIETO - Che fine ha fatto il progetto per la realizzazione del secondo stralcio della strada Complanare? A chiederlo alla giunta comunale è il consigliere del Pd Federico Giovannini. L’esponente della minoranza chiede notizie rispetto a un iter di cui non si conoscono più i tempi. Per mitigare l’impatto del secondo stralcio della Complanare sui terreni di pregio agricolo destinati a produzioni tipiche, il Comune aveva predisposto un’ipotesi di massima del nuovo tracciato della strada che era stata inviata alla società Autostrade nel giugno 2022. La società aveva risposto segnalando che, nella fase di progettazione definitiva, il nuovo tracciato avrebbe dovuto ottemperare alla prescrizione della fascia di rispetto di 30 metri dalla sede autostradale. "È passato più di un anno dalla lettera inviata dalla società Autostrade per l’Italia e non si è saputo più niente del progetto del nuovo tracciato – dice Giovannini –. A quale livello di elaborazione si trova oggi il progetto? Si è intrapreso l’iter per le autorizzazioni dei vari enti? Sono stati contattati i proprietari delle particelle in zona fosso Albergo La Nona?".