Carabinieri
Carabinieri

Perugia, 11 ottobre 2018 - Si è fatto picchiare e legare a una sedia per simulare una rapina: un italiano di 39 anni è stato denunciato per simulazione di reato, appropriazione indebita e furto, mentre il suo complice è stato denunciato anche, anche per lesioni personali.

Secondo la procura perugina, l'uomo avrebbe simulato una rapina nel suo bar in provincia di Perugia avvenuta il sette gennaio scorso. Era notte fonda quando i carabinieri videro le luci accese nel locale che però era chiuso per riposo settimanale.

Insospettiti si affacciarono per controllare e videro un uomo legato a una sedia. Era il titolare col volto tumefatto. A stento riuscì a parlare di una rapina che aveva appena subito. I carabinieri iniziarono ad indagare ma si resero conto ben presto che la versione non reggeva. Adesso è arrivato l'avviso di conclusione delle indagini. Il titolare del bar avrebbe agito così per intascare i soldi dell'assicurazione.