Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
22 mag 2022

"Pronto soccorso, qui è una disfatta totale"

Maria Rita Taliani, presidente regionale Simeu: ’Il Covid ci ha travolto. Costretti a chiudere l’Obi che è un reparto importantissimo’

22 mag 2022

"I pazienti stanno peggio di prima, il personale è carente, i turni sono massacranti, le attese dei cittadini sempre più lunghe, la retribuzione al pari se non inferiore a quelle di altri medici e in tanti preferiscono prendere altre strade meno ‘rischiose’". Maria Rita Taliani, presidente regionale della Simeu (Società italiana di medicina d’emergenza-urgenza) lancia di nuovo l’allarme per i Pronto soccorso di tutta l’Umbria. Lo aveva fatto già un anno fa, insieme ad alcuni colleghi, in un’audizione in Commissione sanità, in Regione. Un appello del tutto inascoltato, dato che a distanza di 12 mesi le cose sono addirittura peggiorate. Al punto che il Pronto soccorso di Perugia è stato costretto a chiudere l’Obi, il reparto di Osservazione breve intensiva, che aveva otto-dieci posti letto e che da almeno quattro mesi, non funziona più: quel personale infatti è stato dirottato nel modulo-Arcuri, dove ci sono i malati di Sars-Cov2. Quanto ha inciso il virus in tutto questo? "Il Covid ci ha travolto e siamo stati costretti a chiudere l’Obi che è un reparto importantissimo poiché riduce il rischio clinico dei pazienti e i ricoveri impropri. La pandemia insomma, ci ha dato il colpo di grazia, ma già quattro anni fa i segnali di quello che è poi accaduto c’erano tutti" Si può quantificare la carenza di personale nei pronto soccorso dell’Umbria? "Mancano almeno 80-90 medici. Qui a Perugia ad esempio da poco abbiamo ‘attinto’ a Branca con due persone, e di conseguenza lì sono andati ancora più in difficoltà". Quanti accessi ci sono nel capoluogo ogni giorno? "Da 140 a 200, con una media di 170. I numeri sono tornati quelli della pre-pandemia, ma la situazione è diversa" In che senso? "Che noi siamo di meno e che i pazienti stanno peggio di prima, sono ad esempio sempre più gli anziani ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?