Fantozzi con Mauro Vestri nella mitica scena della "Corazzata Potëmkin"
Fantozzi con Mauro Vestri nella mitica scena della "Corazzata Potëmkin"

Castiglione del Lago (Perugia), 5 settembre 2015 - Sarebbe morto solo, nella sua casa di Roma. E la tragica scoperta è stata fatta solo dopo qualche giorno. Mauro Vestri, attore e storico caratterista, fu il mitico Guidobaldo Maria Riccardelli, capoufficio che nel Secondo Tragico Fantozzi (girato nel 1976) obbliga i dipendenti dell'azienda a guardare a ripetizione il film "La corazzata Potemkin".

Una scena che ha fatto ridere milioni di italiani e che appartiene alla storia del cinema, così come tutti i film della serie che vede protagonista Paolo Villaggio. Tra i film a cui ha partecipato anche il primo "Amici Miei", in cui faceva la parte del neurologo che visita in ospedale l'architetto Melandri. 

Vestri era originario di una frazione di Castiglione del Lago, Petrignano del Lago, il paese del padre. Che, provveditore agli studi, soggetto a spostamenti per lavoro, visse a Bergamo e Genova. E' qui che nacque il figlio Mauro. Che già in gioventù si occupò di teatro, una passione trasmessa proprio dal padre, uomo di grande cultura, fino appunto a trasferirsi a Roma e diventare poi caratterista di molti film della commedia all'italiana, da "Eccezzziunale Veramente" di Diego Abatantuono a "Pierino torna a scuola" con Alvaro Vitali. Aveva ancora una casa sul lago Trasimeno, dove tornava più o meno ogni weekend.

Dalla moglie, Beverly Lewis, cantante jazz newyorchese, si era separato. La donna era tornata negli Usa. "Mauro Vestri era molto religioso e un grande amante della musica. Molto spesso ha partecipato a iniziative musicali che si svolgevano proprio nella zona del Trasimeno", lo ricorda Ivana Bricca, assessore alla cultura del Comune di Castiglione del Lago. Sulla morte di Vestri è scattata l'inchiesta della procura di Roma per istigazione al suicidio. L'uomo è morto appunto senza nessuno dei suoi cari accanto e gli investigatori vogliono vedere chiaro nella vicenda. Sul corpo sarà svolta l'autopsia.