Ambulanza (Foto di archivio)
Ambulanza (Foto di archivio)

Umbertide (Perugia), 19 gennaio 2020 - Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali proprio davanti a casa sua quando un'auto l'ha investita e l'ha uccisa. Un tragico incidente costato la vita a Caterina Rondoni, 84 anni, ex maestra elementare molto conosciuta e stimata in città. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di sabato alle 17.30 in via Garibaldi. La donna, accompagnata dalla figlia 50enne, anche lei coinvolta nel sinistro (senza gravi conseguenze) stava attraversando la strada, quando è stata travolta da una Fiat Panda.

Alla guida un giovane neopatentato umbertidese di 19 anni. Le due donne sono state immediatamente soccorse da due ambulanze del 118 e ricoverate a Città di Castello: Caterina Rondoni in codice rosso e la figlia Sandra in codice giallo. Severa la diagnosi per l'anziana: dagli esami sono emersi la rottura del bacino, un importante trauma cranico, un versamento polmonare. Durante la notte l'aggravamento delle condizioni e poi la morte, sopraggiunta questa mattina dopo le 8. La figlia invece, dimessa ieri, una prognosi di 15 giorni per un lieve trauma cranico ed alcune escoriazioni. Il giovane umbertidese, risultato negativo all'alcool test è al momento indagato per omicidio stradale colposo mentre continuano le indagini della polizia locale per stabilire l'esatta dinamica del sinistro.