Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

"La Coop non abbandona Castiglione del Lago"

Incontro tra una delegazione dei Civici e il presidente Bomarsi: "Riorganizzazione necessaria ma nessun indebolimento sul territorio"

I lavoratori della Coop nel piazzale del magazzino di Castiglione
I lavoratori della Coop nel piazzale del magazzino di Castiglione
I lavoratori della Coop nel piazzale del magazzino di Castiglione

"La dirigenza di Coop non ha alcuna intenzione di indebolire né disinvestire nel territorio, ma al contrario sta da tempo individuando ulteriori fonti di ricavi e forniture". Importanti rassicurazioni quelle che a Castiglione del Lago arrivano a margine dell’incontro che nelle scorse ore una delegazione di CiviciX, guidata dal consigliere regionale Andrea Fora, ha avuto con il presidente di Coop Centro Italia Antonio Bomarsi per conoscere e discutere insieme la situazione dello stabilimento locale di Coop. Stando al resoconto dei Civici (all’incontro hanno partecipato anche il coordinatore di Castiglione del Lago Leandro Pacelli e il consigliere comunale Paolo Brancaleoni) ci sarebbero dunque degli importanti passi in avanti rispetto ai sospetti sollevati in questi giorni relativi al magazzino e alle prospettive occupazionali e imprenditoriali. Lo stabilimento di Coop Centro Italia rappresenta da sempre un grande valore occupazionale e sociale per Castiglione del Lago e sulle ipotesi ventilate dai sindacati di indebolimento del sistema produttivo che coinvolga i lavoratori "abbiamo avuto ampie rassicurazioni che questo non accadrà", spiegano oggi i Civici. "L’azienda è in procinto di attivare forniture ai negozi di altri soggetti cooperativi del consumo, confermando così la volontà di continuare ad investire sul magazzino di Castiglione del Lago". CiviciX ha chiesto che ogni decisione riguardo le scelte relative al piano industriale continui ad essere condotta attraverso un confronto sereno sull’organizzazione del lavoro con i lavoratori stessi e le loro rappresentanze sindacali. "È altrettanto evidente – spiega il gruppo guidato da Fora - che va riconosciuto che nella grande distribuzione e nella logistica in generale sono in atto processi d’innovazione fondamentali per garantire la continuità aziendale. Per tutelare l’occupazione è necessario ridefinire i modelli organizzativi e la politica, soprattutto a livello locale, deve essere a disposizione per favorire il futuro aziendale e l’occupazione dei lavoratori". Andrea Fora al termine dell’incontro ha dichiarato che "come CiviciX apprezziamo la disponibilità del presidente Bomarsi al confronto: ad oggi non ci sia la volontà da parte dell’azienda di indebolire il sistema produttivo locale".’

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?